Vaccini Covid. Vicino l'accordo con i sindacati dei medici di famiglia. Tariffa per somministrazione sarà stabilita a livello regionale

Vaccini Covid. Vicino l'accordo con i sindacati dei medici di famiglia. Tariffa per somministrazione sarà stabilita a livello regionale
Quotidiano Sanità SALUTE

Vicino l’accordo con i sindacati dei medici di famiglia.

Tariffa per somministrazione sarà stabilita a livello regionale. Il segretario della Fimmg, Scotti: “Abbiamo appena risposto alla parte pubblica sulla nuova bozza del Protocollo d'intesa per la vaccinazione anti Covid dal medico di famiglia, un testo che ci era stato inviato ieri sera.

Le nostre obiezioni sono state accolte e recepite, spero che anche gli altri sindacati siano soddisfatti. (Quotidiano Sanità)

Ne parlano anche altre testate

Noi vogliamo che ogni decisione venga condivisa con lo Stato ma chiediamo di fare presto - ha continuato l'assessore Razza -. L’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, questa mattina ha voluto essere presente all’avvio delle vaccinazioni sulla popolazione over 80 visitando l’ospedale “San Marco” di Catania, uno dei centri vaccinali allestiti dal’Asp nell’area metropolitana. (PalermoToday)

Giornate come quella di oggi ci aprono alla speranza in un momento molto significativo - ha dichiarato l'assessore Razza -. L’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, questa mattina ha voluto essere presente all’avvio delle vaccinazioni sulla popolazione over 80 visitando l’ospedale “San Marco” di Catania, uno dei centri vaccinali allestiti dal’Asp nell’area metropolitana. (AgrigentoNotizie)

L’avvio ufficiale è fissato a Bari dove, in collaborazione con il Comune, è stata allestita la struttura del Palacarbonara. Il Comune di Bari, con tutte le risorse a sua disposizione e per quanto occorrerà è pronto a fare la sua parte” (BitontoLive.it)

Quasi 2mila ultraottantenni vaccinati tra Como e Varese

Segue un appello a recarsi in via precauzionale nei luoghi scelti per lo screening anti Covid, attivo nelle giornate del 20 e del 21 febbraio a San Gavino. “Si comunica – si legge nel documento – che a seguito di un caso positivo Covid-19 registrato in data odierna le attività didattiche in presenza, in via precauzionale, lunedi 23 febbraio p. (San Gavino Monreale . Net)

C’è felicita’ e tanta gioia nei volti degli anziani che questa mattina hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid-19. Non c’è dubbio per chi questa mattina e’ qui, tra i primi a partire dalla classe 1940 chiamati alla somministrazione del vaccino: occhi che sprigionano speranza e un punto di vista sul futuro assai più consapevole e interessante rispetto al pensiero bevero di chi pensa che gli anziani non abbiano ancora tanto da dare… (Risoluto)

Sono stati 1.940 gli over 80 residenti nel territorio dell’ATS Insubria che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-covid a pochi giorni dall’avvio, lo scorso 18 febbraio, della fase “1 ter”, proprio dedicata a color che hanno più di 80 anni. (QuiComo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr