Smart working e startup nel decreto Sostegni bis

Smart working e startup nel decreto Sostegni bis
Punto Informatico ECONOMIA

Nella fattispecie, si tratta di una temporanea eliminazione delle imposte sulle plusvalenze che derivano dalla cessione di partecipazioni: chi investe in startup, insomma, fino al 2025 non pagherà sul valore aggiunto venutosi a creare

Startup e incentivi. Altro punto particolarmente interessante è lo stimolo pro-startup che compare nel nuovo testo.

La bozza del decreto Sostegni bis ha iniziato a circolare e le prime direttrici stanno emergendo in queste ore. (Punto Informatico)

Ne parlano anche altre fonti

Decreto Sostegni, ecco i nuovi bonus Covid: ristori ad imprese con doppio binario e Rem allargato (Di lunedì 3 maggio 2021) Con le riaperture ancora a singhiozzo sono tante le famiglie e gli imprenditori che aspettano i nuovi aiuti dello Stato per coprire i danni della pandemia di coronavirus. (Zazoom Blog)

La domanda deve essere presentata all’Istituto nazionale della previdenza sociale (Inps) entro il 30 giugno 2021. Moratorie per le pmi. Proroga al 31 dicembre 2021 delle moratorie per le pmi, attualmente in vigore fino al 30 giugno (ragusah24.it)

Moratorie per le pmi. Proroga al 31 dicembre 2021 delle moratorie per le pmi, attualmente in vigore fino al 30 giugno La domanda deve essere presentata all’Istituto nazionale della previdenza sociale (Inps) entro il 30 giugno 2021. (Metro)

Sostegni bis: contributi alle imprese e smart working

Bonus prima casa per i giovani, novità nel Sostegni bis: taglio delle tasse fino al 2022 ?? - PazzoPerDomani : RT @cribart: Nella bozza del decreto sostegni, lo scrivono anche le agenzie, c'è una misura sulle cure post covid per almeno due anni. (Zazoom Blog)

Inoltre, sono menzionati contributi a fondo perduto, sostegni alla liquidità e nuovi interventi per la sanità e le politiche sociali. Tale misura prevede il dimezzamento degli onorari notarili e l’esenzione dell’imposta sui finanziamenti per l’acquisto e la ristrutturazione delle abitazioni (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Nella bozza, anche un fondo da 500 milioni ai comuni per solidarietà alimentare. La bozza del decreto Sostegni bis riconosce il reddito di emergenza per altri due mesi, ovvero giugno e luglio. Sostegni bis: smart Working e imprese. (ZON.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr