Reddito di cittadinanza: da luglio assegno potrebbe salire a 2 mila euro

Reddito di cittadinanza: da luglio assegno potrebbe salire a 2 mila euro
Wall Street Italia INTERNO

Da luglio 2021 l’importo del Reddito di Cittadinanza potrebbe salire fino a 2 mila euro al mese per chi ha figli.

Per coloro che prendono il Reddito di Cittadinanza l’assegno unico verrà accreditato direttamente sulla carta di Poste Italiane dove mensilmente viene effettuata la ricarica.

Questo perché sotto questa soglia si avrà diritto a un assegno di 167,5 euro per il primo figlio, stessa cifra per il secondo figlio. (Wall Street Italia)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ma come funziona e come sarà possibile ottenere l’assegno ponte? Tale normativa si pone l’obiettivo di assistere maggiormente le famiglie bisognose, afflitte ancor di più dal periodo della pandemia. (I-Dome.com)

Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale n. Per le domande presentate entro il 30 settembre 2021, sono corrisposte le mensilità arretrate a partire dal mese di luglio 2021. (Fiscoetasse)

In questa guida vediamo se è possibile chiedere l’assegno per figli senza Isee (Se vuoi fare domande specifiche sull’assegno unico, seguici su Instagram). Assegno unico figli automatico con il reddito di cittadinanza. (The Wam.net)

Assegno UNICO con ISEE: nella dichiarazione non entrano solo genitori e figli ma tutti i conviventi

Di quanto aumenta il Reddito di Cittadinanza con l’assegno unico: la tabella. Di seguito, una tabella con alcuni esempi di quanto cambierà il Reddito di Cittadinanza con l’annessione dell’assegno unico per i figli a seconda di reddito familiare e composizione del nucleo Chi prende il Reddito di Cittadinanza si chiede dunque quanto varia l’importo del sostegno una volta che in questo sarà compreso anche l’assegno unico. (Money.it)

Solo con il 2022, infatti, l'assegno unico per i figli entrerà nella sua fase definitiva, strutturale e più estesa. Quello approvato con il decreto legge n. (Today.it)

Perchè con gli ANF i nonno, anche se conviventi, non rientravano nel nucleo familiare ANF e, quindi, i loro eventuali redditi non andavano ad influire sull’importo degli assegni. Con la nuova misura, invece, è necessario avere un ISEE in corso di validità e in esso rientrano i redditi di tutto il nucleo familiare e non solo di genitori e figli minori (Orizzonte Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr