Salvini: Zingaretti non ipotechi il futuro dei nostri figli. Il Mes è una trappola

Salvini: Zingaretti non ipotechi il futuro dei nostri figli. Il Mes è una trappola
Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

Caro direttore,. Nicola Zingaretti sul Corriere della Sera di ieri chiede al governo di non tergiversare.

Non a caso anche per il Mes c’è la richiesta dell’Europa, visto che Angela Merkel ha chiarito: «Non abbiamo creato il Mes per non utilizzarlo».

Ne parlano anche altri media

30 giugno 2020 a. a. a. Con una lettera al Corriere della Sera, il leader della Lega Matteo Salvini ha risposto al segretario del partito democratico, sulla questione Fondo salva stati. Torna sui dieci punti citati da Zingaretti e spiega che "quasi tutti comportano un aumento strutturale della spesa, ma il Mes serve solo per interventi straordinari direttamente collegati alla crisi Covid. (Liberoquotidiano.it)

La versione ufficiosa, quella che riserva alla sua maggioranza, è un’altra: se in questo momento accetta il Mes, il Governo cade. Conte lo dirà oggi al telefono ad Angela Merkel, che domani, 1° luglio, prenderà il timone dell’Europa nel ruolo di presidente di turno dell’Unione. (La Legge per Tutti)

Conte leggerà alle Camere le sue considerazioni e la maggioranza preparerà una relazione «calibrata» solo sul Recovery Fund. Lo hanno spinto i maggiorenti del partito, stufi dell'immobilismo di Palazzo Chigi che sta togliendo sangue e consenso al Pd. (ilGiornale.it)

Lo afferma Michele Bordo, vice capogruppo del Pd alla Camera. In questi mesi è cambiato tutto, in Europa sono stati messi in campo strumenti mai visti prima e rimanere fermi significa solo essere miopi e irresponsabilmente ideologici”. (Libertà)

"Restiamo contrari, se debito deve essere facciamolo con lo scostamento di bilancio", ha ribadito il capo politico del M5s Crimi. Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri tenta una mediazione: "Possiamo esaminare con tutti gli esperti M5s i pro e i contro al momento giusto" per trovare una soluzione. (Sky Tg24 )

Ricorrendo al Mes godremmo dunque di un forte risparmio, considerata la nostra specifica situazione (ad altri paesi non converrebbe affatto, solo alla Grecia più che a noi). Per cui chi ci assicura che un domani le regole non possano cambiare in corsa, nel consiglio dei governatori che gestisce il fondo? (Wired Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr