Borsa: Europa debole con futures, cede l'euro, Milano -0,9

La Sicilia ECONOMIA

Borse europee deboli con i futures Usa nel giorno degli indici Pmi sulla della fiducia dei manager di Francia, Germania e Ue, tutti al di sotto delle stime, così come si prevede sarà l'analogo dato Usa nel pomeriggio. La peggiore è Madrid (-1,14% a 7.686 punti), preceduta da Milano (-0,93% a 21.597 punti), Londra (-0,87% a 7.098 punti), Francoforte (-0,72% a 12.441 punti) e Parigi (-0,64% a 5.880 punti), In rosso i futures Usa con le ipotesi di un rallentamento globale dell'economia. (La Sicilia)

Se ne è parlato anche su altre testate

1) La Fed non è pronta a fermarrsi Il mercato teme ulteriori rialzi del costo del denaro da parte della Federal Reserve. (Milano Finanza)

Il Dow Jones inizia le contrattazioni in rialzo dello 0,3%, così come l'S&P 500. Fari puntati anche sul rischio recessione, esasperato dai problemi di Apple nella produzione del nuovo iPhone 14. (Milano Finanza)

Mercati supportati dalle buone indicazioni macroeconomiche sugli ordini di beni durevoli. Euro e sterlina tentano il rimbalzo sul dollaro (Milano Finanza)

Chiusura in netto calo per le Borse europee, dopo le strette sui tassi decise dalla Federal Reserve e dalla Bank of England. Preoccupa inoltre la crescente tensione in Ucraina, dopo l’annuncio dei referendum nelle zone occupate dai russi e le minacce Putin sullla possibilità dell’impiego di armi nucleari. (Bizjournal.it - Liguria)

Sterlina ai minimi storici sul dollaro. Ecco cinque cose che possono muovere i mercati nella giornata di oggi venerdì 23 settembre. (Milano Finanza)

La stretta monetaria delle banche centrali sta strangolando le Borse, mentre corrono i rendimenti dei bond – A Piazza Affari Unicredit sugli scudi (FIRSTonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr