"Evviva il catcalling", la showgirl parla degli uomini: "Lasciamoli essere rozzi"

SoloGossip.it CULTURA E SPETTACOLO

Anna Falchi dice la sua sul catcalling: “Ce ne fossero”. La bellissima 50enne di origini finlandesi ha dimostrato di avere le idee piuttosto chiare in merito.

Tramite i social, la figlia di Eros e Michelle Hunziker affrontò l’argomento esprimendo totale disappunto per le parole con cui gli uomini spesso si rivolgono alle donne incontrate per strada.

La famosa showgirl è stata chiamata ad esprimere il proprio parere sul catcalling, questione molto dibattuta recentemente in tv e sul web. (SoloGossip.it)

Su altri giornali

Leggi anche: Anna Falchi, la sconvolgente confessione sul tradimento di Fiorello: “Ecco cosa ho fatto quando l’ho scoperto” Nella cornice della trasmissione radiofonica, Un giorno da Pecora, la Falchi è intervenuta come ospite ed in questo caso ha fatto delle dichiarazioni inaspettate. (OgniGiorno Magazine)

E negli ultimi giorni, su questo fronte, sono finiti sul banco degli imputati persino gli Alpini, le intoccabili (fino a oggi?) Definizione di catcalling Da dove viene la parola catcalling Quando ha fatto la sua comparsa in Italia Quando si è affermata in Italia Perché si è diffusa negli ultimi tempi Definizione di catcalling Ma perché si dice catcalling? (IL GIORNO)

E ancora: "Anna Falchi hai sprecato un occasione per stare zitta credimi. Cos'è il cat calling secondo la Treccani. La disapprovazione degli utenti è legata al significato offensivo di cui si fa portatrice la pratica stessa del cat calling (Today.it)

CALCIOMERCATO – Si avvicina sempre di più la fine del campionato, è questione di (La Lazio Siamo Noi)

"Viva, sono contenta, non mi offendo per niente, dopo i cinquant'anni poi che ne fossero. E poi magari sono pure carucci quelli che mi fischiano. (Video)

Tra il serio e il faceto ammetto anche di essere stata nei panni del maschio che ci prova, per strada Ora, anche sulla scia di queste polemiche, interviene la Falchi, conduttrice de I Fatti Vostri su Rai2. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr