Coronavirus, l’Europa pronta a riaprire le frontiere: i Paesi da cui si può arrivare. FOTO

Coronavirus, l’Europa pronta a riaprire le frontiere: i Paesi da cui si può arrivare. FOTO
Sky Tg24 Sky Tg24 (Esteri)

Sono però due le liste e c'è anche quella dei "no": restano fuori Stati Uniti, Brasile, Messico, Turchia e Israele

Dal prossimo 1° luglio l’Unione Europea punta a riaprire i confini anche per 15 nazioni extracontinentali.

La notizia riportata su altri media

L’ondata di pandemia ha spinto le autorità dello stato nord-orientale dell’Assam a imporre un blocco di due settimane a Gauhati. Sia per gli Usa, che accolgono ogni anno in media 10 milioni di europei, che per l’Ue dove arrivano solitamente 15 milioni di statunitensi. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Coronavirus, frontiere chiuse per tre nazioni che entrano nella ‘black list’ dell’Europa. Del resto sono oltre 2 milioni e mezzo di positivi negli USA, oltre uno in Brasile e più di 600 mila in Russia (Inews24)

Per il resto pesa l'assenza di turismo dagli Stati Uniti e dal Regno Unito e si vive alla giornata". A pesare soprattutto la mancata riapertura agli Stati Uniti. (Il Cittadino on line)

A seguire gli interventi di Emma Petitti, presidente Assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, assessore Turismo e trasporti Regione Emilia-Romagna, per un focus sul territorio. (ilTitolo)

Le frontiere dovrebbero riaprire il primo di luglio, quindi per la decisione finale i tempi sono stretti. Tali considerazioni hanno quindi provocato un certo dibattito fra gli Stati membri dell'Ue, che devono ora mettersi d'accordo su come procedere. (ilGiornale.it)

Ma a patto che Pechino faccia lo stesso con i viaggiatori del Vecchio Continente. Ma non solo viaggiatori americani, anche brasiliani e russi non saranno i benvenuti in Europa. (Notizie.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr