Serie A, in arrivo la rivoluzione per il campionato

Serie A, in arrivo la rivoluzione per il campionato
Calcio Hellas SPORT

Gli obiettivi sono molteplici: oltre a cercare di rendere meno scontati i campionati (dalla stagione 2001/2002 hanno vinto solamente Juventus, Inter e Milan), si cercherà infatti di alleggerire i calendari anche in ottica impegni europei e, ovviamente, aumentare gli incassi derivanti da diritti TV e il “paracadute” per le retrocesse (i proventi andrebbero infatti divisi tra meno squadre).

Dalla stagione 2024/2025 il torneo potrebbe passare a diciotto squadre e prevedere i play-off scudetto. (Calcio Hellas)

Se ne è parlato anche su altre testate

La Juventus di Max Allegri vuole arrivare al meglio alla prima giornata di Serie A, quando il 22 agosto affronteràalla Dacia Arena. Il big match del pre campionato è però in programma per l'8 agosto, quando la Juventus volerà aper affrontare i catalani nel Trofeo Gamper (ilBianconero)

LEGGI ANCHE > > > Serie A, Dal Pino: “Vogliamo il pubblico al 100% negli stadi alla prima giornata”. Alla fine si potrebbe optare per una via di mezzo, portando la capienza degli stadi al 50% per il via del campionato (CalcioMercato.it)

Trenta giorni esatti infatti ci separano dall’avvio di un campionato che mai come in questo 2021 si sta delineando denso di punti di domanda e, al tempo stesso, di imprevedibilità. Senza considerare un mercato che non preannuncia nulla di esaltante, aperto dalla dolorosa cessione di Hakimi, uno che davvero ha spostato gli equilibri nel recente passato (Milan News 24)

Serie A: maggioranza contraria a riduzione da 20 a 18. Stadi, lavoro a riapertura quasi totale

La Serie A si prepara alla prossima stagione con il rebus riaperture. La Serie A attende indicazioni dal Governo in merito alla riapertura degli stadi. (SerieANews)

Secondo le informazioni che abbiamo raccolto in esclusiva, on realtà no Il Torino non molla la pista che porta al bianconero Pjaca, l'anno scorso in prestito al Genoa (38 presenze, 3 gol e 2. Napoli interessato ad Amrabat come il Toro? (Torino Granata)

L’opposizione è formata dalle società medio-piccole che si sentono a rischio di una retrocessione che, con il varo di un campionato ridotto, avrebbe effetti devastanti, rendendo ancora più complicato il recupero della massima serie Insieme, i due, non solo lavorano per ottenere la riapertura degli stadi nella massima misura possibile, ma anche a rendere concreto ciò che emerso ieri nel corso dell’Assemblea di Serie A (Fiorentina.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr