Cartelle esattoriali, si tratta per un nuovo rinvio. Rottamazione quater in arrivo

Cartelle esattoriali, si tratta per un nuovo rinvio. Rottamazione quater in arrivo
QuiFinanza INTERNO

Il 60 per cento del totale è al di sotto dei 500 euro, mentre solo il 10 per cento delle cartelle supera i 5mila euro.

Entro l’anno, dopo lo sblocco del 31 agosto, è previsto l’invio di 4 milioni di cartelle affidate all’agente di riscossione in prossimità dell’avvio della sospensione, rispetto ai 20-25 milioni ferme.

“Grazie alla trattativa di queste ore portata avanti dalla Lega, il governo si impegna a prorogare ulteriormente i termini delle notifiche delle cartelle esattoriali riferite al periodo relativo all’emergenza della pandemia. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altre testate

Si parla di di quattro milioni di cartelle affidate all’agente di riscossione. Per questo motivo, per la scadenza del 31 agosto 2021, il pagamento era fissata per il 6 settembre 2021. (Wall Street Italia)

Cartelle esattoriali, le scadenze di settembre 1 Settembre 2021 Premessa d’obbligo: al momento, l’attività di riscossione è ripresa il primo settembre dopo una sospensione di un anno e mezzo nell’ambito delle misure anti Covid. (PMI.it)

Roma - Con un ordine del giorno approvato alla Camera si prefigura un nuovo rinvio delle cartelle esattoriali e una "rottamazione quater". Gli invii delle cartelle esattoriali sono ripresi dal 1 settembre con 20-25 milioni di notifiche del periodo marzo 2020-agosto 2021 da smaltire e 4 milioni di cartelle da spedire ai contribuenti inadempienti entro fine anno. (RagusaNews)

Cartelle esattoriali, ipotesi proroga e nuova rottamazione quater: cosa sappiamo

La nuova proroga delle cartelle esattoriali dovrà arrivare però entro il 30 settembre, perché è questa la data in cui migliaia di contribuenti sono chiamati a versare tutte le rate scadute da marzo 2020, comprese quelle della pace fiscale. (The Italian Times)

È quanto afferma il presidente di CAF Cia Alessandro Mastrocinque commentando l’approvazione di un ordine del giorno, con la sola astensione di Leu, che chiede l’ennesima sospensione della notifica delle cartelle esattoriali e la previsione di una “rottamazione quater” con il parere favorevole del Governo. (QuiFinanza)

Ansa. L’ampio consenso con cui la Camera ha approvato l’ordine del giorno è una “grande vittoria per Fratelli d’Italia”, ha commentato il leader del partito Giorgia Meloni (in foto), che parla di “una proposta di buon senso che è stata sottoscritta dalla quasi totalità dei partiti per aiutare famiglie e imprese, in ginocchio per la crisi economica e che il Governo ha il dovere di sostenere" (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr