Covid, il governo lavora a nuovo decreto. Anche Green pass per locali al chiuso e discoteche. Maggioranza divisa

LaPresse INTERNO

Il nuovo documento dovrebbe entrare in vigore dal 26 luglio.

Al centro il Green Pass e i suoi usi, tema che divide la maggioranza.

Per chi viaggia, invece, il green pass sarà indispensabile

Per Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza “Il green pass non deve diventare obbligatorio per i ristoranti al chiuso, ma anche per i mezzi di trasporto pubblico come bus e metropolitana. (LaPresse)

Su altre fonti

Ma non si annuncia facile varare in settimana il nuovo decreto anti-Covid con un green pass allargato e più stringente: i principali partner della maggioranza hanno visioni distanti su vaccini e utilizzo del. (quotidianodipuglia.it)

Molti si staranno chiedendo: dove posso andare con il Green Pass? Nella maggioranza, però, il dibattito sull’estensione dell’utilizzo del Green Pass alla francese è aperto: molti esponenti politici sono contrari, altri inseguono una variante italiana di utilizzo (Citizen Post)

Oggetto degli incontri, la vexata quaestio del green pass che, allo stato attuale dell’andamento dei contagi da variante Delta, dall’inizio di agosto dovrebbe essere modificato. Se pare scontata (e poco contrastata) l’estensione a stadi, piscine, palestre, concerti e attività collettive, molto più duro è lo scoglio dei ristoranti al chiuso. (Mixer Planet)

Ristoranti, la ripresa c’è: vicini ai dati del 2019 Green pass? "Ok ma anche nei supermercati"

Per il Governo n. oppure di abbassare le serrande per 5 giorni se ci sono clienti sprovvisti di Green Pass” Ma se la curva epidemiologica dovesse registrare un’impennata a settembre, non è escluso che il certificato verde sia obbligatorio anche sui veicoli cittadini. (HamelinProg)

Non solo ci complicherebbe il lavoro, dato che dovremmo costantemente verificare che i clienti siano in possesso di un vero green pass, ma potrebbe anche creare delle situazioni poco piacevoli fra noi e la clientela C’è da capire però come verrà messa in pratica, se attraverso un controllo da parte di noi esercenti oppure attraverso l’installazione all’entrata di un dispositivo in grado di leggere il Qr code riportato sul green pass. (LA NAZIONE)

Un quadro nel quale irrompe ora il green pass: le varianti tornano a tritare casi e prende corpo l’alternativa alla francese. di Alberto Pierini AREZZO Il "green pass" volteggia sui tavolini ritornati pieni. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr