Il dramma del Tigray: omicidi e stupri nelle testimonianze dei rifugiati etiopi

Il dramma del Tigray: omicidi e stupri nelle testimonianze dei rifugiati etiopi
LaPresse INTERNO

I rifugiati sostengono che migliaia, forse decine di migliaia di persone sono state uccise e migliaia sono state violentate.

“Uno dei soldati ci ha detto che eravamo tutti bugiardi, che non era vero che stessimo andando ad Adi Goshu.

Omicidi di massa, stupri e atti amministrativi con l’obiettivo di cancellare un intero gruppo etnico.

E’ quello che denunciano i rifugiati etiopi della Regione del Tigray, sopravvissuti al recente conflitto tra il governo centrale di Addis Abeba e quello locale. (LaPresse)

Ne parlano anche altre fonti

L’Amministrazione lo ricorda con una nota: “Persona gentile, riservata e sempre disponibile è stato Direttore tecnico e Responsabile organizzativo di Nord Milano Ambiente fino ad Agosto 2020 quando è andato in pensione. (Nord Milano 24)

Il 22enne è stato però arrestato poco dopo dai carabinieri, che sono riusciti a rintracciarlo grazie alle informazioni fornite dal residente. La sua vittima, che nel frattempo si era rifugiata a casa, lo ha poi inequivocabilmente riconosciuto dalle foto segnaletiche. (Fanpage.it)

Stava lavorando in ditta quando all'improvviso si è sentito male ed è caduto a terra. L'operaio stava lavorando vicino ad un camion quando ha accusato un malore cadendo al suolo. (MilanoToday.it)

La coppia che ha salvato una ragazza dallo stupro: “Mai esitato, per noi normale aiutarla”

La nota è stata inviata anche per conoscenza agli enti pubblici competenti in materia quali il Ministero delle Politiche Agricole e forestali e l’Assessorato Regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea della Sicilia (pesceinrete.com)

Un gesto che mette in fuga il malintenzionato, catturato neanche venti minuti dopo l’aggressione, grazie all’intervento fulmineo dei carabinieri della stazione di Cinisello Balsamo che arrestano il 22enne egiziano Ahmed Ayan, immigrato irregolare e incensurato. (Corriere Milano)

in foto: La fermata dove è scesa la ragazza (Fonte: Fanpage. Il mio compagno l'ha fatto senza esitazione (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr