La Piaggio assume alla Guzzi di Mandello. La Fiom non ci sta: “Accordo rinunciatario”

LeccoToday ECONOMIA

E' compito sindacale implementare i rapporti di lavoro a tempo indeterminato

È stato siglato un accordo sindacale senza un mandato democratico".

È stata portata avanti una trattativa senza che siano mai stati coinvolti i lavoratori e non é stata fatta nessuna assemblea.

Viene definito così quanto stabilito ieri 29 novembre fra Piaggio e Fim-Cisl, Uilm-Uil e Uglm con la previsione di 580 assunzioni, nel dettaglio 342 a Pontedera di cui 50 a tempo indeterminato. (LeccoToday)

Su altri media

E' - «Il Gruppo Piaggio ha avviato un piano di assunzioni a tempo determinato per un numero massimo di 580 persone, che andranno a rafforzare l'organico degli stabilimenti di Pontedera (Pisa), Mandello del Lario (Lecco) e Scorzè ( Venezia) già a partire dal primo trimestre del 2022». (Il Gazzettino)

Inoltre avremmo voluto che l’azienda prendesse l’impegno a stabilizzare almeno una parte dei nuovi contratti a termine», lamenta Massimo Braccialini della Fiom Mentre il segretario della Fiom Cgil Michele De Palma, lo giudica «rinunciatario». (Corriere della Sera)

Inoltre, per quanto riguarda il sito di Pontedera si prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 50 persone entro il mese di marzo 2022, e per quanto riguarda il polo produttivo di Moto Guzzi, la stabilizzazione dei part time verticali e di parte degli staff leasing. (Il Sole 24 ORE)

E anche la paventata cessione della BU Sistemi di Difesa (ex Oto Melara e WASS) da parte di Leonardo è un’ulteriore riduzione del perimetro industriale. E’ per queste ragioni che lunedì 6 dicembre abbiamo proclamato uno sciopero generale in tutti gli stabilimenti di Leonardo con una manifestazione nazionale a Roma (Sardegna Reporter)

A Pontedera saranno assunte 50 persone entro marzo e, per quanto riguarda l’area produttiva di Moto Guzzi, saranno stabilizzati dei part-time verticali e altre figure in forza alla società Nei giorni scorsi l’azienda aveva comunicato l’assunzione nel gruppo di 580 persone a tempo determinato per inizio 2022. (la Nuova di Venezia)

Lo prevedono gli accordi aziendali siglati tra i vertici della Piaggio, che nel 2004 hanno rilevato e salvato la casa motoristica lecchese, e i rappresentanti sindacali. Si aggiungeranno nel corso del 2022 ai cento colleghi già in forze in pianta stabile nel "nido" dell’Aquila di Mandello, raddoppiando di fatto il numero di diretti dipendenti. (Il Giorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr