Auto contro camper a Verdello, accusata di tentato omicidio la donna al volante

Auto contro camper a Verdello, accusata di tentato omicidio la donna al volante
Prima Bergamo INTERNO

La donna che avrebbe causato l’incidente, invece, è ancora ricoverata in coma all’ospedale San Gerardo di Monza

La decisione sarebbe arrivata dopo il racconto fatto ai carabinieri del giovane di 28 anni, residente a Pognano, che aveva aiutato la signora per un trasloco e si trovava sul sedile del passeggero: avrebbe infatti dichiarato che l’accusata, a causa dei rapporti tesi col marito, aveva esclamato di volerla fare finita mentre invadeva la corsia opposta, alle 17,30 sull’ex statale del Tonale, vicino alla zona residenziale. (Prima Bergamo)

Su altri media

Tutto è successo nel pomeriggio sull’ex statale del Tonale, poco fuori del centro abitato di Verdello, verso Arcene. Ora la svolta: la 42enne che si trovava al volante dell’auto è indagata per tentato omicidio plurimo. (IL GIORNO)

Non è stato un malore, né una distrazione a causare l'incidente che domenica pomeriggio ha mandato in ospedale sei persone, ma un gesto volontario. Sei feriti, anche due bambini. Lo schianto era stato tremendo. (Prima Treviglio)

Incidente di Verdello:«Schianto volontario», la conducente indagata per tentato omicidio plurimo

Donna accusata di tentato omicidio plurimo. A Verdello le indagini sono scattate immediatamente. Secondo la Procura, la 42enne avrebbe sterzato volontariamente in direzione del camper per togliersi la vita provocando il ferimento dell'intera famiglia (Fanpage.it)

Per questo la Procura ha aperto un fascicolo per tentato omicidio plurimo a carico di V.M., la 42enne di Brignano alla guida dell’auto. Nello schianto la donna ha riportato ferite gravissime ed è ricoverata in coma nella Neuroterapia intensiva del San Gerardo di Monza (Corriere Bergamo - Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr