Reddito di emergenza, dubbi sui pagamenti: l’Inps fa chiarezza

Reddito di emergenza, dubbi sui pagamenti: l’Inps fa chiarezza
ContoCorrenteOnline.it ECONOMIA

LEGGI ANCHE > > > Inps, in arrivo contributi per soggiorni estivi: cosa c’è da sapere. Reddito di emergenza, dubbi sui pagamenti: tutto quello che c’è da sapere. Così come previsto con il Decreto Sostegni, il reddito di emergenza è stato riconfermato per tre mensilità.

Per chi ha presentato domanda entro il 30 aprile, quindi, il pagamento del reddito di emergenza è previsto per il 15 maggio 2021.

Post “Inps per la famiglia”, con risposta ad un utente in merito ai pagamenti del reddito di emergenza > > >

Dovrebbero partire da metà giugno, invece, i pagamenti di coloro che presentano domanda dopo il 30 aprile. (ContoCorrenteOnline.it)

Su altri giornali

Le ulteriori due mensilità riguardano i mesi di giugno e luglio 2021, la cui richiesta va inoltrata all’Inps entro il 30 giugno 2021 con le modalità già in uso per le tre mensilità del dl Sostegni. Anche i requisiti sono gli stessi, cambia invece il mese di riferimento per il valore del reddito familiare che non dovrà superare l’importo registrato a marzo 2021. (QuiFinanza)

“Ci vuole una risposta per i lavoratori dello spettacolo che in questa pandemia sono stati particolarmente colpiti. A Palazzo Madama l’iniziativa ha avuto un appoggio corale, si attende ora il via libera della Camera per l’approvazione definitiva (QuiFinanza)

L’INPS, con il messaggio n. 1764 del 30 aprile 2021, ha fornito ulteriori chiarimenti in merito ai limiti di reddito dei lavoratori dello spettacolo richiedenti l’indennità onnicomprensiva e all’incompatibilità delle indennità con il Reddito di Emergenza (REM). (InvestireOggi.it)

Bonus 2.400 euro, quando non è compatibile col Reddito di emergenza

A fornire chiarimenti è INPS con il messaggio n. Il bonus 2.400 euro è stato introdotto dal decreto n.41/2021, il cosiddetto decreto Sostegni, per gli stagionali, per i lavoratori dello spettacolo e altre categorie. (Money.it)

Nella bozza del decreto Sostegni bis, atteso per l’approvazione in Consiglio dei Ministri entro la prima settimana di maggio, sono infatti incluse altre due quote di REM per i mesi di giugno e luglio 2021. (Informazione Fiscale)

editato in: da. Arrivano due importanti novità per il bonus 2.400 euro previsto dal dl Sostegni in favore di alcune categorie di lavoratori colpite dall’emergenza Covid. L’Inps chiarisce che i limiti di reddito indicati come soglia massima, da non superare per godere dell’indennità di 2.400 euro (75.000 euro e 35.000 euro), si riferiscono al solo reddito prodotto nell’anno 2019. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr