Lazio, arriva la firma di Sarri sul contratto. E’ fatta

Lazio, arriva la firma di Sarri sul contratto. E’ fatta
CIP SPORT

Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Lazio.

Con il ritorno di Mourinho alla Roma, Sarri alla Lazio, Spalletti al Napoli e Allegri alla Juve, si preannuncia una serie A scoppiettante

Un grande colpo per Claudio Lotito che, salutato Simone Inzaghi voltato all’Inter, ha puntato su un altro grande allenatore che conosce molto bene la nostra serie A.

Atteso ora il comunicato ufficiale.

Con Sarri la Lazio acquista sicuramente anche un po’ di esperienza internazionale in più visto che, ai tempi del Chelsea, ha vinto un’Europa League in finale con l’Arsenal. (CIP)

La notizia riportata su altri media

Sarri lo vuole ed è convinto che con lui, Luis Alberto e Milinkovic potrebbe essere un centrocampo da favola. Si lavora pure per i soliti noti Maksimovic e Hysaj, vecchi pupilli di Sarri, che risolverebbero non pochi problemi. (ilmessaggero.it)

Prima di tutto per il calcio italiano, poi per lui e anche per i tifosi della Lazio. Sarri alla Lazio, Sacchi: “Ha imparato dal flop Juve, non era in sintonia coi dirigenti”. Nel pomeriggio è arrivata la tanto attesa ufficialità di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio. (Europa Calcio)

Come riportato da Sky Sport, il sostituto sull’esterno potrebbe essere Riccardo Orsolini del Bologna. Le ultime sugli azzurri. Il Napoli vorrebbe cautelarsi in caso di addio di Matteo Politano, che piace molto alla nuova Lazio di Maurizio Sarri. (Calcio News 24)

Bruno Giordano: “Spalletti ha grandi motivazioni, ma preferisco un altro tecnico. Su Sarri invece…”

La Lazio attende che il Comandante metta confermi nero su bianco gli accordi presi di parola con Lotito. Dopo Loftus-Cheek, secondo quanto riportato da SkySport Sarri avrebbe proposto l'acquisto di Matteo Politano dal Napoli, esterno che si adatterebbe alla perfezione al suo 4-3-3 (Calciomercato.com)

Sbagliato perché Sarri non ha mai amato la Juve e la Juve non si è mai avvicinata al pensiero di Sarri Infine il salto sbagliato, quello della Juve. (Corriere dello Sport.it)

Allegri, Sarri e Spalletti vengono da stagioni di stop, hanno tutti motivazioni, come anche Gattuso e Inzaghi. Credo sia una garanzia, è un grande allenatore ma per fare risultati serve una grande società e una grande squadra. (CalcioNapoli1926.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr