Guida Michelin 2022, i nuovi ristoranti stellati di quest'anno

Guida Michelin 2022, i nuovi ristoranti stellati di quest'anno
Corriere della Sera INTERNO

La cerimonia dell’edizione 2022 della Rossa si è tenuta in diretta streaming dal Relais Franciacorta di Corte Franca, in provincia di Brescia.

Quest’anno a ricevere la prima stella sono state 33 insegne, mentre ben 17 hanno ricevuto la Stella Verde, il premio della Rossa dedicato alla sostenibilità.

Guarda la diretta della cerimonia. Dove mangiare, consigli e classifiche. - Bib Gourmand 2022, la guida Michelin sceglie le eccellenze con menu sotto i 35 euro. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

Tra questi anche 20 new entry, sparse da un capo all’altro del Paese: quattro novità si trovano a Roma, che diventa così la ‘capitale’ dei Bib Gourmand. Bologna, 24 novembre 2021 - Un’esperienza gastronomica all’altezza della guida Michelin, ma a un prezzo democratico. (Il Resto del Carlino)

Inutile sorprendersi quindi se tra gli undici tristellati c'è soltanto una donna (Nadia Santini) e se tra i 33 neo-macaronati c'è una sola donna, la giovanissima Solaika Marrocco del leccese Primo Restaurant, che forse per risarcimento di genere riceve anche il prmio come giovane chef. (il Giornale)

In Abruzzo sono poi 4 i ristoranti ai quali è stata riconfermata una stella Michelin. La Guida Michelin, giunta alla 67esima edizione, conta un totale di 329 ristoranti (33 novità) con una stella, 38 ristoranti (2 novità) con due stelle e 11 ristoranti tre stelle, tutti riconfermati. (IlPescara)

Giovani stelle: Michelin 2022 conferma i big e punta sugli chef del futuro

Le due nuove attività di ristorazione vanno ad aggiungersi alle cinque che hanno ricevuto il riconoscimento negli scorsi anni: Abruzzino a Catanzaro (1 stella), Dattilo a Strongoli (1 stella), Pietramare Natural Food Restaurant a Isola Capo Rizzuto (1 stella), Ristorante Gambero Rosso a Marina di Gioiosa Ionica (1 stella) e Qafiz a Santa Caterina d’Aspromonte (1 stella) (LaC news24)

Assegnate due nuove Stelle Michelin in Calabria, una delle due nel cosentino. Biafora (San Giovanni in Fiore) e Lepore (Lamezia Terme) si aggiungono ai 5 riconfermati dalla scorsa edizione: Abbruzzino, Dattilo, Pietramare, Gambero Rosso e Qafiz. (Cosenza 2.0)

Qui, anche i due nuovi due stelle: oltre ai Tre Olivi, il Krèsios, chef Giuseppe Iannotti, a Telese Terme. I giovani guidano la scalata: sedici chef, tra le nuove stelle, hanno 35 anni o meno, cinque sono under 30. (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr