MotoGP, Luca Marini sogna il team factory: precedenza a Enea Bastianini

MotoGP, Luca Marini sogna il team factory: precedenza a Enea Bastianini
Corse di Moto SPORT

Luca Marini arriva ad Assen dopo tre ottimi risultati nelle ultime tre gare MotoGP: 6°, 6° e 5° posto, confermando di essere in crescita sulla sua Desmosedici GP22, anche grazie al supporto della Ducati.

Il pilota del team Mooney VR46 sa bene che i top rider delle Case hanno un netto vantaggio.

Ma ora gli altri piloti – ha concluso Luca Marini – sembrano rafforzarsi di gara in gara“

Marini e il sogno factory. (Corse di Moto)

Se ne è parlato anche su altre testate

La MotoGP torna questa settimana con il GP d'Olanda: diretta Sky Sport MotoGP, Sky Sport Uno e in streaming su NOW. Facciamo un passo indietro, e torniamo al 1998, alla vigilia di questa stessa gara. Nonostante l’avvento di Valentino, Assen continua ad essere negli anni successivi terra di exploit singoli. (Sky Sport)

Voglio rifarmi qui in Olanda e chiudere con una nota positiva questa prima parte della stagione” Sono deluso dalla caduta del Sachsenring, voglio rifarmi". (Sky Sport)

Non ci aspettavamo la vittoria del Sachsenring, perché sulla carta non era il miglior circuito per noi. Abbiamo un buon ricordo dello scorso anno, è uno dei miei circuiti preferiti e dunque credo che potremo fare ancora bene” (FormulaPassion.it)

MotoGP, Aleix Espargaro: "Preoccupato del meteo ad Assen". Vinales: "Obiettivo seconda fila"

In ogni caso, sono pronto ad affrontare l’ultimo GP della prima parte della stagione con tanta voglia di far bene”. Voglio rifarmi qui in Olanda e chiudere con una nota positiva questa prima parte della stagione, prima della pausa estiva”. (inSella)

Ogni giro i piloti utilizzano i freni per poco meno di 32 secondi, un valore identico alla pista di Portimao che peraltro ha una lunghezza simile. MotoGP vs SBK. La più impegnativa alla curva 1. Il focus sui cerchi. (inSella)

Vinales: “Obiettivo seconda fila”. by Antonio Sepe. Aleix Espargaro - Foto LiveMedia/Giorgio Panacci. “Assen è un circuito spettacolare. Sarebbe fondamentale partire davanti e centrare almeno la seconda fila, in quanto ci aiuterebbe a mostrare il nostro potenziale“. (SPORTFACE.IT)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr