Pensioni: sindacati, M5S e Lega in pressing contro il ritorno alla Fornero

Pensioni: sindacati, M5S e Lega in pressing contro il ritorno alla Fornero
Il Sole 24 ORE INTERNO

Maggioranza e sindacati in fermento sul dopo Quota 100. Da mesi i sindacati invocano la riapertura del tavolo su Quota 100.

Ma è già intenso il pressing su Palazzo Chigi e sul ministero dell'Economia per evitare un ritorno “integrale” alla riforma Fornero.

E la cosiddetta “Quota 41” è un cavallo di battaglia della Lega, che continua a insistere per consentire in qualche modo i pensionamenti dal 62esimo anno d'età

Un ritorno considerato “impensabile”, oltre che dai sindacati, dai Cinque Stelle e dalla Lega. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altre testate

Chi è Elsa Fornero, la ministra che parò all’Italia in lacrime. Si tratta di Elsa Fornero, che ha ricoperto la carica di ministra del Lavoro e delle Politiche sociali dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013 nel governo tecnico guidato da Mario Monti. (QuiFinanza)

Rimarrebbe infatti da stabilire con la massima chiarezza il taglio dell’assegno che verrebbe incassato fino alla naturale scadenza fissata a 67 anni Il resto (la quota retributiva) a 67 anni. (Today.it)

orna Elsa Fornero e la Lega e i Cinque Stelle si scatenano. (la Repubblica)

Il ritorno di Elsa Fornero: cosa farà (gratis) per il governo Draghi

Lo si legge sul sito del Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica (DIPE). (Rai News)

Ma è proprio con l'ingaggio della Fornero che si riscalda il dibattito politico: La Lega presenterà infatti una interrogazione sull'incarico. Infatti nel Pnrr non si parla più di Quota 100. (il Giornale)

Da ministra del Lavoro del governo presieduto da Mario Monti nel 2011, questa volta sarà consulente per il governo Draghi nel Consiglio d'indirizzo per la politica economica istituito dieci giorni fa dal sottosegretario con delega alla Programmazione, Bruno Tabacci. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr