Nettuno come non lo si vedeva da più di trent’anni. La foto del telescopio James Webb è “eterea”

Nettuno come non lo si vedeva da più di trent’anni. La foto del telescopio James Webb è “eterea”
Per saperne di più:

Il telescopio spaziale James Webb (JWST) ne ha fatta un’altra delle sue: ha catturato un’immagine di Nettuno in cui, più che il pianeta, a essere protagonista sono i suoi anelli. Non si vedevano così da oltre 30 anni, quando a fotografarli fu la sonda Voyager 2. Gli anelli di Nettuno Il sistema di anelli di Nettuno fu scoperto nel 1968 grazie alle osservazioni di Edward Guinan dal Mount John Observatory in Nuova Zelanda, ma la conferma visiva della loro presenza la diede la sonda Voyager 2 nel 1989. (DDay.it)

La notizia riportata su altri media

Una visione così nitida di Nettuno e dei suoi anelli gassosi non si era mai registrata finora: solo disegni e ricostruzioni grafiche avevano provato a definire i contorni del pianeta più esterno della nostra galassia. (greenMe.it)

Dopo aver mostrato al mondo alcune immagini senza precedenti del pianeta con gli anelli, Giove, il telescopio Webb ci ha consegnato alcuni scatti inediti anche di Nettuno. Nuovo stupore e tanta gioia tra gli scienziati addetti ai lavori per quel gigante ai confini del nostro Sistema Solare. (ilGiornale.it)

Una immagine che è stata definita sensazionale perché la più nitida È l'immagine in alta definizione realizzata dal nuovo telescopio spaziale James Webb. (L'HuffPost)

Le immagini inedite di Nettuno e dei suoi anelli scattate dal telescopio Webb

Non si vedevano così dai tempi del Voyager 2 del 1989. Il gigante di ghiaccio è, rispetto alla Terra, lontano 30 volte in più del Sole e orbita in una delle aree più oscure del nostro Sistema Solare Gli anelli di Nettuno come non si sono mai visti. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

L'avveniristico Telescopio Spaziale James Webb ha catturato le sue prime immagini di Marte, il Pianeta Rosso. Sebbene il telescopio più avanzato mai progettato sia stato concepito fondamentalmente per analizzare oggetti celesti e fenomeni lontanissimi, può essere molto prezioso anche per studiare il nostro quartiere di casa, il Sistema solare. (Fanpage.it)

Così viene classificato Nettuno, l’ottavo e più distante pianeta del nostro sistema solare. L’immagine catturata, la più nitida mai ottenuta, mostra chiaramente il pianeta e la caratteristica atmosfera che lo avvolge, con temperature fino a -200°C. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr