Da accusatore a accusato: sospeso dottore, denunciò infermieri della gara con gli aghi

“Era solo un gioco”, si giustificarono all'epoca gli infermieri dell'ospedale di San Bortolo di Vicenza pizzicati a ironizzare, in una chat di Whatsapp, su una sorta di gara a chi infilava l'ago più grosso (e quindi più doloroso) sui pazienti. Per quel ... Fonte: Corriere della Sera Corriere della Sera
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....