Lombardia, la vice presidente Moratti: “Basta con chiusure da zone rosse, arancioni e gialle”

Lombardia, la vice presidente Moratti: “Basta con chiusure da zone rosse, arancioni e gialle”
Fanpage.it INTERNO

Al contrario, a tranquillizzare sono al momento i dati sull'ospedalizzazione, che si mantengono stabili, e quelli sulla campagna vaccinale

Va letto in questo senso l'intervento della vice presidente e assessora al Welfare della Lombardia, Letizia Moratti: "Basta con le chiusure che derivano dalle zone rosse, arancioni e gialle, che limitano la libertà delle persone e penalizzano le tante imprese e i pubblici esercizi che hanno bisogno di lavorare – ha detto Moratti in una nota -. (Fanpage.it)

Su altri media

“Occorre dunque valorizzare la campagna vaccinale – ha concluso – e permettere a tutti coloro che sono vaccinati di accedere liberamente dove vogliono in modo tale da poter garantire libertà alle persone e non avere la penalizzazione delle imprese che lavorano e che hanno bisogno di lavorare” “In Lombardia – ha proseguito – la campagna vaccinale sta andando molto bene: abbiamo il 70% della popolazione che ha aderito alla campagna vaccinale, il 75% ha già ricevuto la prima dose, il 50% ha completato il ciclo vaccinale”. (BergamoNews.it)

"Siamo impegnati a garantir la sicurezza dei cittadini con ogni strumento - ha detto la vicepresidente e assessora alla Salute lombarda rispondendo ai microfoni del TgR Lombardia sull'utilizzo 'alla francese' del green pass -. (MilanoToday.it)

Apre invece la sua vice Letizia Moratti, definendo «positivo qualsiasi strumento che serva a garantire la sicurezza dei cittadini» Come spiega in una nota la direzione generale Welfare, la variante indiana sta così diventando prevalente in Lombardia (Corriere Milano)

"Ogni partita 200 grammi agli ultrà". I narcos di Scilla e la coca a San Siro

"Quindi – ha aggiunto – qualsiasi strumento che serva a garantire la sicurezza ai cittadini, secondo noi è positivo". Nel tardo pomeriggio , ecco il leader della Lega: "Di green pass parleremo se e quando ce ne sarà la necessità – taglia corto Salvini a margine dell’inaugurazione del nuovo point milanese della Lega per la raccolta firme per il referendum sulla giustizia – (IL GIORNO)

"E questo non favorisce il raggiungimento dell’obiettivo che lo stesso ministero si è prefissato: stabilizzare e coprire i posti vacanti. E pensare che 20 anni fa era una delle classi di concorso con più esuberi in assoluto nella provincia di Milano" (IL GIORNO)

Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Un modello che volevano replicare a Milano, prima dell’arrivo della pandemia (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr