Coronavirus, il bollettino del 9 ottobre: i dati di ogni regione

Virgilio Notizie INTERNO

Coronavirus, il bollettino del 9 ottobre: i dati di ogni regione I dati del ministero della Salute sul Covid-19 in Italia: i nuovi casi, i decessi e la situazione negli ospedali. Il bollettino del ministero della Salute del 9 ottobre 2021 sull’emergenza coronavirus in Italia indica che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.748 nuovi contagi (ieri 3.023) che portano il totale dei casi dall’inizio della pandemia a 4.698.038. (Virgilio Notizie)

Se ne è parlato anche su altri media

Complessivamente, tra i nuovi positivi 69 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 141 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’1,1%. (RavennaToday)

Oggi si registrano 4 nuovi decessi: 3 uomini e una donna con un'età media di 84,8 anni. Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 10.301 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 9.257, Firenze con 8.013, la più bassa Grosseto con 5.095. (Toscana Notizie)

Covid Campania, 245 contagi e 2 morti: bollettino di domenica 10 ottobre 2021 Bollettino dell’Unità di Crisi della Campania sul Coronavirus del 10 ottobre 2021: sono 245 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 15.914 tamponi molecolari e test antigenici, ossia tamponi rapidi, analizzati nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività dell’1,53%. (Fanpage.it)

La serata è stata così bruscamente interrotta ed è stata disposta la chiusura del locale. Lo conferma la direzione generale Welfare d'intesa con l'Unità di Crisi - a seguito della circolare del Ministero della Salute dell'8 ottobre di aggiornamento delle indicazioni sulla somministrazione della dose di richiamo. (Sky Tg24 )

I decessi. Nessun decesso di persone positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte Registrati 2 nuovi casi di persone positive al virus e 4 guariti. (Prima Vercelli)

Di fronte a scenari globali – e "premessa l’impossibilità di effettuare accertamenti diretti stante il tempo trascorso dai fatti" – si è rivelato impossibile risalire a responsabilità individuali. Prime reazioni: "La conclusione dell’indagine rafforza la nostra consapevolezza di aver fatto tutto quanto era umanamente possibile per contrastare il Covid-19" dice Alex Roncaglia, procuratore della Coopselios, gestore della Sabbadini. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr