La bottiglia, la spinta, lo sparo, i video: cosa sappiamo sul caso Voghera

La bottiglia, la spinta, lo sparo, i video: cosa sappiamo sul caso Voghera
il Giornale INTERNO

Le opposizioni al Consiglio comunale di Voghera stanno valutando se presentare una mozione di sfiducia rivolta sia al sindaco Paola Garlaschelli sia all'assessore Adriatici

In attesa dei prossimi sviluppi sul caso di Voghera, ecco cosa sappiamo fino ad ora sulla base delle indiscrezioni emerse fin dalla mattinata.

A farlo sapere è stato un abitante di Voghera di origine albanese: " Un uomo che era lì mi ha raccontato che la vittima aveva chiesto ad Adriatici: 'Perchè non mi saluti?'

Sul caso di Voghera continuano ad aleggiare nubi di mistero e incognite rispetto a quanto è realmente accaduto nelle scorse ore. (il Giornale)

Su altri media

Secondo fonti vicine alla procura, infatti, Adriatici è stato arrestato per omicidio doloso e l’iscrizione nel fascicolo aperto dall’autorità giudiziaria è per “eccesso colposo in legittima difesa”. In quel momento sarebbe partito il colpo che lo ha raggiunto, da molto vicino “in pieno petto, sopra il capezzolo sinistro”. (Il Fatto Quotidiano)

Massimo Adriatici ha spiegato così lo sparo, partito dalla sua pistola, che ha ucciso a Voghera il 39enne marocchino Youns Boussetaoui. L'uomo, sul suo profilo Facebook, si definisce " docente di diritto penale e procedura penale presso Scuola allievi agenti Polizia di Stato Alessandria" ed ex docente "a contratto di diritto processuale penale presso Università del Piemonte Orientale ". (il Giornale)

Massimo Adriatici, assessore alla sicurezza a Voghera, è accusato di aver ucciso un cittadino marocchino di 39 anni in piazza Meardi nel comune in provincia di Pavia. Sparare deve essere l’extrema ratio, l’ultima possibilità da mettere in atto se non ne esistono altre” (Open)

Omicidio Voghera: assessore spara e uccide un 39enne marocchino

Lega: Tragedia da aggressione, vittima nota alle forze dell'ordine. Saranno le autorità adesso a ricostruire la dinamica e le eventuali responsabilità dell'assessore comunale, dalla cui pistola sarebbe partito il colpo (Notizie - MSN Italia)

(LaPresse) – L’accusa a carico di Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del comune di Voghera, in provincia di Pavia, ai domiciliari per la morte di un 39enne di origine marocchina avvenuta ieri sera, è eccesso colposo di legittima difesa. (LaPresse)

Martedì 20 luglio alle 22.30, a Voghera, Youns El Bossettaoui, 39enne marocchino, è stato ucciso con un colpo di pistola. Il 39enne era un personaggio noto a Voghera per i suoi comportamenti rissosi e intimidatori (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr