Addio a Doris, l'entusiasta self-made-man diventato re del risparmio

Addio a Doris, l'entusiasta self-made-man diventato re del risparmio
Il Sole 24 ORE INTERNO

Come altri grandi imprenditori nati durante il periodo della guerra, aveva una

Era nato nel 1940 a Tombolo, in provincia di Padova, da una famiglia povera.

Ascolta la versione audio dell'articolo. 3' di lettura. Con la scomparsa di Ennio Doris, l’Italia perde il re del mondo del risparmio e uno dei grandi protagonisti della finanza italiana degli ultimi trenta anni.

Se ne è andato, dopo una lunga malattia, lascando un gruppo come Banca Mediolanum che in Borsa vale 6,5 miliardi e che, parafrasando un suo slogan, «era stata costruita tutta intorno a lui». (Il Sole 24 ORE)

Su altre fonti

La biografia di Massimo Doris. È impossibile parlare di Massimo Doris senza prima citare papà Ennio, uomo capace partendo da un’intervista di Silvio Berlusconi rilasciata a Capital di creare un autentico colosso operante nel settore bancario, assicurativo e del risparmio gestito “Un grande uomo, un grande imprenditore, un grande patriota, un grande italiano”. (Alphabet City)

È morto Ennio Doris , un imprenditore geniale e una persona di grande umanità, che accoglieva tutti con un sorriso. “Una spanna oltre”…… grande imprenditore, uomo di grandissimo livello. (Bluerating.com)

Ennio Doris, il bambino che sognava di diventare mediatore di bestiame capace di “costruire intorno a noi” una nuova idea di banca

Dopo il diploma inizia la gavetta prima in banca poi nel settore allora agli albori del risparmio gestito. Sempre nel 2000 quando il fondatore di Banca Mediolanum traccia un cerchio sulle sabbie di un lago salato per spiegare il suo nuovo modello di banca: quella "costruita intorno a te". (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr