Arcelor Mittal. Si allunga la lista dei lavoratori per i quali il Giudice del Lavoro ordina l’assunzione, dopo l’iniziale esclusione dalla graduatoria

Arcelor Mittal. Si allunga la lista dei lavoratori per i quali il Giudice del Lavoro ordina l’assunzione, dopo l’iniziale esclusione dalla graduatoria
Tarantini Time SALUTE

Ha 50 anni ed è un addetto alla distribuzione e al trattamento acque in area 12 presso il reparto DTA, all’interno dello stabilimento siderurgico di Taranto. Insieme a molti altri colleghi era stato escluso dalla graduatoria stilata da Arcelor Mittal, graduatoria che avrebbe dovuto rispettare precisi requisiti, l’anzianità e i carichi familiari. Così non è […]

(Tarantini Time)

Ne parlano anche altri media

Intervista a Catello Maresca dopo l’esclusione delle liste: “Fate una X sul mio nome” Raggiunto da Fanpage.it il magistrato candidato Sindaco del centrodestra lancia un appello agli elettori: “Se non arriverà la sentenza favorevole del Consiglio di Stato basta mettere una X sul mio nome”. (Fanpage.it)

Ricominciano i forum del Mattino: questa mattina, dalle 10.30, il candidato sindaco della coalizione di centrodestra Catello Maresca sarà ospite della webtv nella sede del Mattino a Torre Francesco intervistato dal direttore Federico Monga, dal capocronista Gerardo Ausiello e dal cronista politico Luigi Roano. (ilmattino.it)

COMUNALI NAPOLI, FUORI LA LEGA E 3 LISTE PER MARESCA. Le altre liste sono “Catello Maresca”, “Napoli Capitale” e “Movimento quattro zampe”. (Il Sussidiario.net)

Napoli, il Tar boccia la Lega e due civiche di Maresca | il manifesto

Così Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli, commenta la bocciatura del tar Campania dei ricorsi presentati contro l’esclusione delle liste “Una scandalosa decisione politica che sancisce la morte della democrazia: la forma non può vincere sulla sostanza. (anteprima24.it)

Anche in questo caso, il Tar Campania ha respinto il ricorso presentato la scorsa settimana per chiedere la riammissione. Maresca: "È la morte della democrazia". “Una scandalosa decisione politica – commenta il candidato del centrodestra Catello Maresca – che sancisce la morte della democrazia: la forma non può vincere sulla sostanza (Fanpage.it)

Riammessa invece la civica Alessandra Clemente sindaco, legata all’essessora uscente dell’amministrazione de Magistris Le quattro compagini finiscono escluse anche dalla corsa alle municipalità con effetti a catena sui candidati presidente. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr