Il 15enne che ha accoltellato Marta Novello scarcerato per un errore, Cartabia invia ispettori

Il 15enne che ha accoltellato Marta Novello scarcerato per un errore, Cartabia invia ispettori
Fanpage.it INTERNO

Il 15enne che ha accoltellato Marta Novello scarcerato per un “errore”, Cartabia invia ispettori La Ministra della Giustizia Cartabia ha chiesto all’Ispettorato di svolgere “i necessari accertamenti preliminari, formulando all’esito valutazioni e proposte” a fronte della scarcerazione del minorenne condannato per aver accoltellato l’anno scorso a Mogliano Veneto una studentessa di 26 anni.

La notizia della scarcerazione del ragazzo è delle scorse ore e ha spinto la ministra della Giustizia Marta Cartabia a incaricare gli ispettori al fine di approfondire la vicenda e svolgere "i necessari accertamenti preliminari, formulando all'esito valutazioni e proposte”. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Marta, dal canto suo, ha definito «inammissibili e incomprensibili» errori burocratici o di disattenzione di questo tipo. La ministra Marta Cartabia, attraverso gli uffici del suo Gabinetto ha chiesto all'ispettorato di svolgere «i necessari accertamenti preliminari, formulando all'esito valutazioni e proposte». (ilgazzettino.it)

E questo nonostante una sentenza d’Appello che ha confermato la pericolosità del giovane, già dichiarata peraltro nella pronuncia di primo grado». A quel punto scatterebbe nei suoi confronti un mandato di arresto europeo, che vale anche per i reati commessi da minorenni (Corriere)

Ho provato a contare da uno a ventidue, immaginando l’incubo che ha vissuto Marta mentre un giovane la aggrediva in una strada di campagna a Marocco di Mogliano. Ricoverata, plurioperata,; ma una notizia la sconforta e la destabilizza (le parole sono sue). (Il Mattino di Padova)

L'accoltellatore di Marta liberato (e già a Londra) per un errore giudiziario

Il deputato forzista Pierantonio Zanettin ha annunciato la presentazione di un’interrogazione al ministro della Giustizia Marta Cartabia sul caso Le polemiche sul ritorno a casa La notizia del suo ritorno ha creato apprensione tra i genitori. (Corriere della Sera)

Marta Novello, 26 anni, era stata ridotta in fin di vita mentre faceva jogging in un viottolo di campagna, a marzo dello scorso anno. L'aggressore di Marta è tornato libero (ilmessaggero.it)

«Povera Marta - tuonano i vicini della donna - beffata dalla giustizia che avrebbe dovuto proteggerla ora» È polemica attorno alla scarcerazione del quindicenne, condannato per aver ferito la 26enne, che faceva jogging nella periferia di Mogliano Veneto (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr