Pavia, per assessore Voghera accusa eccesso colposo di legittima difesa

Pavia, per assessore Voghera accusa eccesso colposo di legittima difesa
LaPresse INTERNO

(LaPresse) – L’accusa a carico di Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del comune di Voghera, in provincia di Pavia, ai domiciliari per la morte di un 39enne di origine marocchina avvenuta ieri sera, è eccesso colposo di legittima difesa.

Milano, 21 lug.

Lo confermano a LaPresse fonti della Procura di Pavia: sono inoltre stato conferiti gli incarichi per tutti gli esami del caso, a partire dalla perizia balistica

(LaPresse)

Su altri giornali

assimo Adriatici, assessore leghista alla Sicurezza di Voghera, spara e uccide un marocchino di 39 anni: è stato arrestato e ora si trova ai domiciliari per omicidio volontario. “Ciò che è avvenuto ieri sera a Voghera – afferma il senatore Alan Ferrari, vice presidente vicario dei senatori del Pd - è qualcosa di molto grave e preoccupante. (AGI - Agenzia Italia)

A farlo sapere è stato un abitante di Voghera di origine albanese: " Un uomo che era lì mi ha raccontato che la vittima aveva chiesto ad Adriatici: 'Perchè non mi saluti?' In attesa dei prossimi sviluppi sul caso di Voghera, ecco cosa sappiamo fino ad ora sulla base delle indiscrezioni emerse fin dalla mattinata. (il Giornale)

Massimo Adriatici, assessore alla sicurezza a Voghera, è accusato di aver ucciso un cittadino marocchino di 39 anni in piazza Meardi nel comune in provincia di Pavia. L’uomo ucciso è morto all’ospedale dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola dopo una lite. (Open)

Omicidio Voghera: assessore spara e uccide un 39enne marocchino

leggi anche Eccesso legittima difesa: quando viene commesso e cosa dice la legge. Chi è Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza di Voghera. Massimo Adriatici, professione avvocato e titolare di un noto studio legale, ricopre il ruolo di assessore comunale con delega alla Sicurezza, Polizia Locale e Osservatorio Immigrazione nella giunta di centrodestra guidata dal sindaco Paola Garlaschelli. (Money.it)

El Boussetaoui è stato soccorso dai sanitari del 118: le sue condizioni sono apparse da subito molto critiche e l’uomo è deceduto poco dopo essere arrivato in ospedale Ha sparato il colpo di pistola che ha ucciso Youns El Boussetaoui, un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. (Vanity Fair Italia)

Martedì 20 luglio alle 22.30, a Voghera, Youns El Bossettaoui, 39enne marocchino, è stato ucciso con un colpo di pistola. Secondo la versione di Adriatici, ora ai domiciliari, il colpo sarebbe partito accidentalmente a seguito di uno spintone ricevuto dal marocchino, che l'avrebbe fatto cadere a terra. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr