Diabete, un nuovo dispositivo con allarme sonoro per il controllo glicemico

Toscana Notizie SALUTE

Sono due le novità principali introdotte dalla Toscana sul fronte del monitoraggio glicemico per i pazienti diabetici: ampliamento dell’elenco dei beneficiari del dispositivo non allarmato, già in uso nella nostra regione dal 2016; introduzione di un nuovo dispositivo con allarme sonoro, che scatta quando si va in ipoglicemia.

Il recente decreto prevede anche un’apposita modulistica, che indica come utilizzare correttamente il nuovo dispositivo dotato di sistema di allarme per il controllo della glicemia, in un modello più evoluto rispetto a quello precedente, ma di facile applicazione. (Toscana Notizie)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Chiudi questa finestra e acconsenti ai cookie su questo sito Acconsento. Dati personali. Idonee misure di sicurezza saranno osservate per prevenire la perdita dei dati personali, usi illeciti o non corretti degli stessi ovvero accessi non autorizzati. (amiatanews.it)

Questi 3 sintomi che non tutti conoscono rivelano che stiamo soffrendo di diabete. Prima di indagare i sintomi del diabete, è importante scoprire cos’è il prediabete, condizione ancora troppo poco conosciuta che causa un alto rischio di patologie. (Proiezioni di Borsa)

Sono considerate le regine dell’orto, ottime in cucina e per risolvere qualche problema di salute. Infatti tengono a bada glicemia e diabete queste piante aromatiche considerate le regine dell’orto (Proiezioni di Borsa)

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI. Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente SCOPRI IL PREZZO. Senza questo frutto si rischiano aumento di peso e diabete, colesterolo e ipertensione. (Proiezioni di Borsa)

Tra la frutta che non fa male al diabete c’è la buona anguria purchè venga mangiata in piccole quantità e raramente. La buona anguria è terapeutica per molti disturbi. (Cefalunews.net)

La tempesta delle citochine scatenata dall’infezione da nuovo coronavirus puo’ favorire squilibri metabolici e alterazioni del controllo della glicemia”. Anche le anomalie glicemiche possono essere osservate per almeno due mesi nei pazienti guariti dal COVID-19 (Live Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr