Medici di famiglia: «Pronti a partire con i 60-69enni»

Medici di famiglia: «Pronti a partire con i 60-69enni»
Il Gazzettino SALUTE

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati. IN PRIMA LINEABELLUNO Medici di famiglia ai blocchi di partenza: «Se ci danno i vaccini, noi iniziamo con la fascia d'età 60-69 anni».

Tuttavia manca la materia prima, ossia i vaccini, e quello che sembrava essere il futuro della campagna vaccinale si è

La macchina ormai è oliata.

I medici di medicina generale hanno dimostrato di sapersi organizzare e di essere in grado di vaccinare tante persone in poco tempo. (Il Gazzettino)

Su altre testate

Non solo, ma vogliamo segnalare la grande umanità nel sopportare e supportare anche psicologicamente le crisi di ansia non indifferenti scaturite dalla malattia, dalla paura , dalla solitudine, dall’incertezza nell’evolversi della stessa. (Zonalocale)

Esperienza terribile e tremenda, vissuta interamente a domicilio in cui compagne quotidiane sono state paura, ansia, isolamento, abbandono, fino a quando ad occuparsi clinicamente e personalmente di noi sono venuti i medici dell’USCA nelle persone del dott. (Vasto Web)

Poi entro dieci giorni andranno effettuate le verifiche e a quel punto saranno stilate le liste di chi non si è vaccinato. Al momento i sanitari vaccinati sono 22.520 (La Nazione)

Vaccinazione a domicilio agli ultra 80enni, in arrivo altre 550 dosi per i medici di base

Per Turate: Centro Malpensa Fiere o Centro vaccinale di Lurate Caccivio (in foto), per effettuare la vaccinazione senza prenotazione. Gli over 80, che non avevano ancora espresso desiderio di vaccinarsi, possono farlo previa registrazione al seguente link:. (ilSaronno)

Il nostro Paese, il nostro continente, il nostro pianeta stanno attraversando ormai da troppi mesi una grave crisi sanitaria, economica e sociale”. Tromba: “i medici di base sono l’ arma aggiunta per sconfiggere il covid. (Stretto web)

E saranno ancora i medici di base a riceverli: questa settimana arriveranno le prime 550. In Lomellina. Siglata l’intesa tra la Cittadella Sociale ed Ats Pavia per poter eseguire le vaccinazioni decentrate rispetto le grandi Hub di Pavia, Vigevano e Voghera. (La Provincia Pavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr