Davigo indagato per rivelazione di segreto d'ufficio sul caso dei verbali di Amara

Davigo indagato per rivelazione di segreto d'ufficio sul caso dei verbali di Amara
Corriere della Sera INTERNO

Io spiegai che il segreto investigativo, per espressa circolare del Csm, non è opponibile al Csm».

di Luigi Ferrarella. Nel 2020 il pm Paolo Storati consegnò a Davigo i verbali di Pietro Amara sulla «loggia Ungheria», e Davigo ne parlò al Csm: ora è indagato per rivelazione di segreto d’ufficio.

Mi sembrava incomprensibile la mancata iscrizione»

Circa l’impasse in Procura a Milano, per Davigo il problema era «che, quando uno ha dichiarazioni che riguardano persone in posti istituzionali importanti, se sono vere è grave, ma se sono false è gravissimo: quindi, in un caso e nell’altro, quelle cose richiedevano indagini tempestive. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

Per questo Davigo nel primo capo d'accusa viene indagato per «concorso per istigazione» nel reato commesso da Storari. Davigo dovrà invece rispondere degli incontri in cui ha rivelato il contenuto dei verbali di Amara a interlocutori come Nicola Morra (ilGiornale.it)

Ma sappiamo che in Italia sono state distrutte carriere politiche e manageriali, partiti e spezzate vite umane solo per un avviso di garanzia. Piercamillo Davigo è il padre di un aforisma, «non esistono innocenti ma solo colpevoli non ancora scoperti», una massima efficace ma aberrante. (ilGiornale.it)

Prima di tutto l’idea di “purezza”: essa non può avere a che fare con la giustizia, né i magistrati possono autodichiararsene custodi e avocarsene l’esclusività Si tratta semplicemente, per noi, di un’adesione doverosa ai principi della civiltà giuridica moderna o liberale. (Nicola Porro)

La Loggia Ungheria è viva e forte, e inguaia Piercamillo Davigo: avviso di garanzia per il dottor Sottile

Saranno sentiti a decine i magistrati della Procura e anche del Tribunale di Milano per chiarire gli strascichi lasciati dal caso Davigo-Storari. Non so se a Davigo contestano quello o di averle date al Csm, comunque qualunque altro cittadino in quel contesto sarebbe stato iscritto» (Corriere della Sera)

Il Davigo dell'aprile 2020 è un anziano che vede avvicinarsi inesorabile il momento dell'uscita dalla scena pubblica, lo spettro della panchina. Allora la fase in cui è lui a imprimere la linea, è lui a simboleggiare la giustizia, è ancora tutta da vivere. (ilGiornale.it)

Per ora ha spedito un avviso di garanzia al solo dottor Storari, che è quello che aveva scoperto l’esistenza della Loggia. La Loggia Ungheria non si è limitata a imporre al Csm una posizione evidentemente del tutto al di fuori della legalità. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr