Verso un'uniformità europea delle regole anticovid?

Verso un'uniformità europea delle regole anticovid?
Per saperne di più:
euronews Italiano ESTERI

Tuttavia, il premier greco Kyriakos Mitsotakis chiede una terza dose sei mesi dopo l'ultima dose da aggiungere al pass sanitario per mantenerlo valido.

La Commissione può modificare alcune disposizioni, che possono spianare la strada agli esecutivi per estendere la validità e aggiungere una terza dose secondo necessità.

Una terza dose?

Venerdì, l'autorità di vigilanza sui farmaci dell'UE (EMA) ha autorizzato la pillola anti-Covid di Merck per l'uso di emergenza e ha avviato una revisione del farmaco antivirale di Pfizer per l'autorizzazione formale

Fare una terza dose sdeve diventare una regolsa come condizione per ottenere un lasciapassare sanitario?

(euronews Italiano)

La notizia riportata su altre testate

In Grecia, intanto, da ieri potranno accedere ai luoghi pubblici solo vaccinati e guariti. Il quadro dell’epidemia covid in Germania “è drammatico” e Angela Merkel non considera sufficienti le attuali misure in vigore per contenere l’ondata di contagi covid. (siciliareport.it)

Il quadro dell'epidemia covid in Germania "è drammatico" e Angela Merkel non considera sufficienti le attuali misure in vigore per contenere l'ondata di contagi covid. Coronavirus in Europa, non si placa la quarta ondata di contagi nel continente che sembra essere trainata, sottolinea la commissaria europea alla Salute Stella Kyriakides, "principalmente dai non vaccinati" contro il Covid 19. (Tiscali.it)

Il che non significa che si debba abbandonare la propaganda vaccinale, ma sapendo che chi non. Gabriele. Canè. Subito due considerazioni. La prima, oramai certificata: i No vax sono completamente, definitivamente, assolutamente No vax. (Quotidiano.net)

Parlamento Ue: in emiciclo l'aumento dei contagi, la risposta al Covid-19, il rafforzamento dell'Unione sanitaria

Leggi anche. “PANDEMIA TRAINATA DAI NON VACCINATI”. L’Ue sta fronteggiando “un’altra ondata” della pandemia di Covid-19, “trainata principalmente dai non vaccinati”, ha spiegato ieri Kyriakides parlando davanti alla plenaria del Parlamento Europeo, a Strasburgo. (Roccarainola.net)

Ma – h, pur avendo fatto i nostri migliori sforzi dall’inizio di questa pandemia, non possiamo imporre il coordinamento in un settore in cui la competenza spetta principalmente agli Stati membri Lunedì 22 novembre 2021 - 20:28. (Agenzia askanews)

I deputati “hanno recentemente ottenuto un migliore sostegno al programma EU4Health nel bilancio Ue 2022, con 51 milioni di euro aggiuntivi per costruire una forte Unione della salute e per rendere i sistemi sanitari nazionali più resistenti” (Servizio Informazione Religiosa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr