SCREAM, ecco il trailer finale del nuovo capitolo senza Wes Craven

SCREAM, ecco il trailer finale del nuovo capitolo senza Wes Craven
HDblog CULTURA E SPETTACOLO

Pochi anni dopo, nel 2015, Wes Craven sarebbe venuto a mancare ma come è noto non sarebbe stata la fine del celebre franchise.

La nuova produzione potrà essere vista nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 13 febbraio.

É ormai imminente l'arrivo di un nuovo capitolo che per tutti rappresenta idealmente il quinto, anche se a tutti gli effetti si intitolerà più semplicemente SCREAM.

Ne è passata di acqua sotto i ponti dal 1996, anno in cui uscì il primo capitolo di Scream diretto da Wes Craven, una nuova tipologia di film horror in grado di unire le atmosfere tipiche dei vecchi classici ad elementi satirici di rottura. (HDblog)

Se ne è parlato anche su altre testate

In ogni film della saga di Wes Craven vengono quindi discussi i cliché degli horror, e in modo particolare la loro applicazione alla realtà di Scream. di Giuseppe Benincasa 11/01/2022 16:29 | aggiornato 11/01/2022 16:33. (NoSpoiler)

Quindi hanno proprio impostato il tono del loro entusiasmo e del loro amore, per onorare davvero l'eredità di Wes. (Sky Tg24 )

Per il resto, questo quinto capitolo di Scream ci ha lasciato decisamente convinti Undici anni dopo l’ultimo film, la saga di Scream torna in sala con un quinto capitolo. (Orgoglio Nerd)

Scream 5, la recensione: il ritorno di Ghostface senza Wes Craven

Dedicato a Wes. Dal primo all’ultimo urlo, Scream (2022) è una lettera d’amore a Wes Craven, il regista che ha invaso i nostri sogni con le lame artigliate di Freddy Krueger - l’anno in cui l’astro nascente dei repubblicani, Reagan, sconfiggeva Walter 'Fritz' Mondale, e a Michael Jackson prendevano fuoco i capelli durante la registrazione di uno spot della Pepsi - fino ai quiz dell’orrore imposti al telefono da Ghostface, saio nero e maschera dalla bocca deformata come L’urlo di Munch (La Repubblica)

Le battute finali del lungometraggio si svolgono in una casa ben precisa: quella appartenuta a Stu Macher (Matthew Lillard) colui che, insieme a Billy Loomis (Skeet Ulrich), si era macchiato degli omicidi nel primo film della IP. (BadTaste.it)

In questa recensione di Scream 5, che intenzionalmente è stato riportato però come Scream, vediamo come la pellicola del duo Bettinelli-Olpin/Gillett, riprende una delle saghe cinematografiche horror che ha riscritto il genere grazie al suo stile e la riporta nelle sale. (Lega Nerd)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr