Ripresa del trasporto aereo legata alla campagna vaccinale, ipotesi migliore: nel 2023

Ripresa del trasporto aereo legata alla campagna vaccinale, ipotesi migliore: nel 2023
Il Messaggero ECONOMIA

(Teleborsa) - Nella migliore delle ipotesi una piena ripresa da parte del settore delarriverà alla fine del.

Addirittura 2025 invece se – nello scenario peggiore – la campagna vaccinale ritardasse così tanto da raggiungere risultati apprezzabili solo alla fine del prossimo anno.Lo studio si concentra però anche sulleche il settore sarà costretto a implementare a causa della pandemia.

È quanto stima in un rapporto sulle conseguenze della pandemia sul settore la società di consulenza Boston Consulting Group che lega la sua velocità di rilancio soprattutto ai tempi dellaInfatti, nello scenario più favorevole questa arriverebbe ad un'ampia diffusione del vaccino già a partire di questa estate che, con test rapidi accurati, che consentirebbe ai governi di allentare leper contenere i contagi dae di permettere alle persone di spostarsi per ogni tipo di motivazione, non solo quelle legate a stato di necessità o lavoro. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre fonti

“In questo momento – conclude Pittelli – non riteniamo opportuno e immediatamente utile il ricorso alle manifestazioni di piazza: certo è che restiamo pronti alla mobilitazione se questo tema non sarà tenuto nella massima attenzione” “Riteniamo che l’agenda della Giunta regionale e del nuovo Governo debba avere al suo interno il rilancio di questo settore, che è portante della nostra economia. (Telefriuli)

Fiumicino – “Il prossimo 25 febbraio a Roma, in piazza Montecitorio, saremo vicini ai tanti lavoratori del comparto del Trasporto Aereo che manifesteranno per la difesa dei posti di lavoro e per il futuro loro e delle loro famiglie. (IlFaroOnline.it)

Ricordiamo - conclude la nota della Lega - a tutti gli attori protagonisti della vertenza che l'aeroporto Leonardo da Vinci rappresenta circa il 10% del PIL della Regione Lazio con più di 40.000 occupati in considerazione dell'indotto. (AGR online)

Trasporto aereo, ipotesi di ripresa nel 2023

Proprio nella regione tra diretti. Advertisements. edindiretti il settore conta “circa 15mila addetti”, di cui “laquasi totalità è già stata coinvolta dagli ammortizzatorisociali”. – MILANO, 22 FEB – La crisi del trasporto aereo. (Corriere Quotidiano)

A conti fatti, la più rosea previsione degli analisti, dunque, non lascia adito a facili ottimismi: l’anno appena iniziato sarà all’insegna di un altalenante andamento del traffico aereo a seconda delle regioni del mondo, con l’unica certezza di poter salvaguardare soltanto i voli domestici (L'Agenzia di Viaggi)

Il terzo scenario, quello che ovviamente i lavoratori si augurano di non vedere, prevede una distribuzione su larga scala dei vaccini solo a fine 2022, viaggi limitati allo stretto necessario e quindi una ripresa non prima del 2025. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr