Test MotoGP a Jerez: Vinales il più veloce, Valentino Rossi migliora, Marquez si ferma subito

Test MotoGP a Jerez: Vinales il più veloce, Valentino Rossi migliora, Marquez si ferma subito
Più informazioni:
Sport Fanpage SPORT

Primo tra le Ducati invece Johann Zarco che ha chiuso in quinta posizione davanti alla Honda di Pol Espargarò e alla KTM di Miguel Oliveira.

Quasi tutti i piloti ufficiali hanno dunque avuto modo di prendere maggiore confidenza con la propria moto e provare nuovi assetti in vista dei prossimi appuntamenti iridati.

Abbiamo provato ad iniziare i test di Jerez ma ho subito visto che ero molto limitato nel proseguire l'allenamento

Nono sono mancati però i tentativi di time attack con Maverick Vinales in sella alla Yamaha che con il suo 1:36.879 ha piazzato il miglior tempo di giornata. (Sport Fanpage)

La notizia riportata su altri giornali

Il regolamento non permette che due piloti, pur facendo parte dello stesso team, scambino i propri dati, se utilizzano pneumatici differenti. Chi ne approfitta è naturalmente Valentino Rossi, che inizia a inanellare vittorie e buoni piazzamenti. (Sport Fanpage)

Di recente è stato dato il grande annuncio dell’approdo del team VR46 in MotoGP per il quinquennio 2022-2026. La squadra creata da Valentino Rossi in questa avventura avrà il sopporto di un colosso arabo come Aramco, che sarà il title sponsor. (AutoMotoriNews)

Grande ancora Pecco Bagnaia, solidissimo con un secondo posto che sigilla una incredibile doppietta Ducati su un circuito non proprio adatto alle sue tradizionali caratteristiche tecniche e lo lancia in testa al Mondiale. (Corriere della Sera)

Marquez e Rossi lontani dal vertice: è la fine di un’era in MotoGP

Marquez ha chiuso quindi i test al 16esimo posto della classifica: “In realtà non siamo riusciti a testare la moto - ha spiegato Marquez -. Abbiamo fatto un run e poi nel secondo ho subito sentito che qualcosa nel mio corpo fosse come bloccato, soprattutto il collo ma anche la spalla destra. (Motosprint.it)

Il team VR46 di Valentino Rossi ha ufficializzato l'ingresso in MotoGP dal 2022. Sono giorni di trattative serrate nel paddock MotoGP per Ducati, Yamaha e Aprilia che cercano un satellite tra VR46, Gresini Racing e Petronas SRT. (Corse di Moto)

LEGGI ANCHE Bagnaia e gli allenamenti: i segreti del pilota Ducati. Le difficoltà di Rossi Adesso i due leoni soffrono. LEGGI ANCHE Chi è Pedro Acosta, il nuovo fenomeno delle moto. I dolori di Marquez Nel cono d'ombra c'è anche Marc Marquez, che dopo l'infortunio deve sgomitare a ridosso della top-10 e che, aspetto di maggiore riflessione, inizia a fare scelte conservative. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr