Inizia a Palermo il corso Danza Movimento Naturale

Inizia a Palermo il corso Danza Movimento Naturale
Approfondimenti:
Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani ECONOMIA

Il metodo Danza Movimento Naturale approda in Sicilia, dopo essere stato sperimentato con successo in Italia, in Francia ed in Messico, con il primo corso professionalizzante in Italia.

Al termine delle 80 ore di formazione si conseguirà il diploma nazionale di insegnante di Danza Movimento Naturale di primo livello.

Il metodo Danza Movimento Naturale nasce proprio a Palermo ad opera di Giovanni Zappulla, coreagrafo, danzatore, in collaborazione con la danzatrice Annachiara Trigili e la compagnia Zappulla. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Ne parlano anche altre testate

Il procuratore capo Michele Prestipino e il suo sostituto Gianfederica Dito hanno iscritto i nuovi nomi (sui quali c’è massimo riserbo) sul registro degli indagati. Ma anche una tela per restaurare la quale c’è già una disponibilità da parte del ministero dei Beni culturali (Corriere della Sera)

Negli scorsi anni insieme a tanti attivisti, personalità, esponenti del mondo politico e associativo, ci siamo impegnati per denunciare proprio l'utilizzo del reato di devastazione e saccheggio, con cui sono stati perseguiti i manifestanti del G8 del 2001 a Genova. (Fanpage.it)

Per i restanti tre indagati, anch'essi appartenenti a movimenti sorti a seguito dell'emergenza pandemica, sono state disposte le misure cautelari dell'obbligo di dimora nel comune di residenza per un attivista bolognese e della presentazione dinanzi alla Polizia Giudiziaria nei confronti di due romani (Primocanale)

Assalto alla Cgil, un genovese ai domiciliari

Il genovese "No Green Pass" che ha assaltato la Cgil: "Calci pugni e bastonate a chi difendeva la sede del partito" di Marco Lignana. L'arresto eseguito questa mattina: Andrea Savaia, 53 anni, ha partecipato all'attacco alla sede del sindacato dello scorso 9 ottobre: "Elevata pericolosità" (La Repubblica)

A dispetto della richiesta del pm, all’epoca il giudice ha liquidato tutto con la formula “il fatto non sussiste”. Ma di certo l’arringa pronunciata in piazza a Catania a sostegno dell’assalto alla Cgil ha aiutato non poco gli inquirenti a identificarlo. (La Repubblica)

Due degli indagati sono stati posti agli arresti domiciliari mentre per altri tre è stato disposto l'obbligo di dimora. Nel provvedimento, oltre all'associazione a delinquere, sono anche ipotizzati anche i reati di resistenza con violenza ai danni delle forze dell'ordine. (Ansa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr