Tossina nel caffè, ecco i lotti ritirati dal commercio

IL GIORNO INTERNO

Un eccesso di ocratossina può portare problemi a carico dei reni.

"Non bevete quel caffè".

Chiunque ne avesse acquistata una confezione è pregato di non consumare il caffè e riportarlo in qualsiasi punto vendita Tuodì, Fresco Market e Ingrande

Il lotto D06X, prodotto dal gruppo Gimoka per Dico Spa, è stato richiamato dal commercio.

Si potrebbe riassumere parafrasando il titolo di un famoso film il ritiro dal commercio del lotto di produzione D06X con data di scadenza 6 aprile 2024 del caffè torrefatto e macinato gusto classico Juanito in confezione da 250 grammi. (IL GIORNO)

La notizia riportata su altri giornali

Il caffè in polvere per moka solitamente è venduto sottovuoto, in barattoli o confezioni di plastica ed alluminio. Per cui la miscela di caffè si acquista nei supermercati in polvere. (Ecoo)

Per gli stessi motivi il Ministero della Salute ha richiamato anche il pestato ai carciofi commercializzato dalla stessa azienda Detto ciò, ecco il numero di lotto incriminato, la marca del prodotto richiamato e la data di scadenza. (InvestireOggi.it)

Il lotto in questione è il D06X, con scadenza del 06.04.24. Il caffè a marchio Juanito viene venduto nei supermercati Tuodì, Fresco Market e InGrande. (greenMe.it)

A richiamare il prodotto il Ministero della Salute a causa di un rischio microbiologico. Il lotto in questione è il D06X, con scadenza del 06.04.24. (greenMe.it)

Come spiegato dal sito Ministero della Salute, l’Ocratossina A (OTA) riveste particolare rilevanza sanitaria: ha proprietà tossiche, tra cui la cancerogenicità con potenziale meccanismo genotossico. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr