Open Day vaccino Pfizer a Napoli per italiani residenti all’estero iscritti all’Aire

Open Day vaccino Pfizer a Napoli per italiani residenti all’estero iscritti all’Aire
Fanpage.it INTERNO

Verrà utilizzato il vaccino Pfizer, gli accessi verranno divisi nei cinque giorni in base al cognome (ad esclusione dell'ultimo giorno, quando non ci sarà distinzione) e le somministrazioni verranno effettuate dalle 8 alle 18.

L'iniziativa è aperta a tutti i residenti all'estero, a prescindere dall'età.

Per accedere all'hub, precisa in una nota l'Asl, l'ingresso sarà libero: non sarà quindi necessario registrarsi sulla piattaforma regionale e non è chiaramente richiesta la residenza a Napoli, ma al momento dell'accettazione nel centro vaccinale dovrà risultare l'iscrizione all'Aire, che verrà verificata dalla piattaforma Sinfonia al momento dell'inserimento del codice fiscale da parte dell'addetto; se l'iscrizione non dovesse risultare, gli operatori non potranno intervenire in alcun modo e non si potrà quindi procedere con la vaccinazione. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

La ricerca è stata condotta in Gran Bretagna e coordinata da Emma Wall e David Bauer, entrambi dell'Istituto Francis Crick. Lo studio indica che il livello degli anticorpi diventa più basso all'aumentare dell'età e tende a ridursi nel tempo. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Nelle prossime ore verrà disposta l’autopsia per accertare le cause del decesso e l’eventuale correlazione con la vaccinazione. Muore mezz’ora dopo il vaccino Pfizer, la vittima aveva 42 anni. Tragedia ad Arona, dove un uomo di 42 anni si è sentito male ed è morto mezz’ora dopo aver ricevuto una dose del vaccino Pfizer. (ROMA on line)

Ecco, chiedo alla Liguria del mio presidente Toti di seguire la strada della libera scelta: allestiamo sedute straordinarie con Pfizer, dedicate solo alle persone con oltre 60 anni. La sua una lotta iniziata ormai da mesi in difesa di quella fascia di età (dai 60 ai 79 anni) che deve “accontentarsi” del vaccino AstraZeneca. (IVG.it)

Studio britannico: "Pfizer meno efficace contro variante indiana"

Secondo Bassetti, in sostanza, la crescita dei contagi nel Regno Unito potrebbe essere avvenuta tra la prima dose e il richiamo. Sorgono così diversi dubbi, logistici ma anche legati alla sicurezza: quanto è sicuro andare in ferie con una sola dose di vaccino? (QuiFinanza)

Il vaccino mRNA prodotto da Pfizer produce livelli più bassi di anticorpi contro la variante Delta, nota come B. Il team ha cercato “anticorpi neutralizzanti” o la capacità degli anticorpi di bloccare l’ingresso del virus nelle cellule (Centro Meteo italiano)

Lo indica la ricerca condotta in Gran Bretagna, con il coordinamento di Istituto Francis Crick e pubblicata sulla rivista The Lancet. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr