1° maggio. I sindacati: “Lavoro e vaccini unica via per il futuro” | estense.com Ferrara

1° maggio. I sindacati: “Lavoro e vaccini unica via per il futuro” | estense.com Ferrara
Estense.com INTERNO

Sono stati migliaia i garofani distribuiti in giro per la provincia nei banchetti di Cgil, Cisl e Uil per le iniziative del 1° maggio, Festa del lavoro e dei lavoratori.

“Il lavoro è l’unica via, insieme ad una campagna vaccinale diffusa e costante, per costruire il futuro dell’Italia”, concludono Cgil, Cisl e Uil

I sindacati sono stati nei punti vaccinali di Ferrara San Rocco e di Codigoro, mentre i segretari generali Cristiano Zagatti, Bruna Barberis e Massimo Zanirato hanno consegnato al personale sanitario impegnato nella campagna vaccinale del punto Ferrara Fiera, un mazzo di garofani come gesto simbolico di grande riconoscimento. (Estense.com)

La notizia riportata su altri media

L'Ugl ha organizzato una Festa del Lavoro «itinerante» con 30 tappe da Nord a Sud Italia, iniziate il 9 aprile. Leggi anche: Il Concertone del Primo Maggio si trasferisce all’Auditorium (La Stampa)

È questa l’immagine più significativa della celebrazione del Primo Maggio che quest’anno viene accompagnata dal motto “L’Italia si cura con il lavoro”, un gioco di parole per sottolineare che per “ripartire in totale sicurezza, bisogna essere consapevoli che il lavoro e il vaccino sono l’unica medicina”. (Libertà)

cronaca. L'Italia si cura con il lavoro è lo slogan unitario di Cgil, Cisl e Uil da tre luoghi simbolo, un'acciaieria, un sito Amazon e un ospedale. (TG La7)

Primo Maggio, tra riaperture e spostamenti. In attesa della ripresa, 900 mila posti persi

Non è una rinuncia da poco per le organizzazioni sindacali» 1 Maggio. «Restiamo convinti - hanno evidenziato i sindacati - che il 1° maggio debba restare una Festa in cui vadano celebrati i lavoratori, ma non ci sfuggono i tempi eccezionali che stiamo vivendo. (PadovaOggi)

RESPONSABILITÀ E RISPETTO. Il Primo Maggio come specchio della situazione di un paese ancora attanagliato dalla morsa della pandemia. (Il Friuli)

In attesa della ripresa, 900 mila posti persi Nel giorno della Festa dei lavoratori riaperture e spostamenti tra regioni gialle. La speranza riposta nella stagione estiva. Condividi. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr