18enne morta a Genova per trombosi dopo Astrazeneca: il 3 giugno stava male ma era stata dimessa

18enne morta a Genova per trombosi dopo Astrazeneca: il 3 giugno stava male ma era stata dimessa
Notizie.it INTERNO

Camilla Canepa, la 18enne ligure morta dopo una trombosi seguita alla somministrazione del vaccino di AstraZeneca, aveva iniziato a non stare bene già dal 3 giugno: il Pronto Soccorso, dati gli esiti negativi di tac ed esami neurologici, l’aveva però rimandata a casa.

I medici l’avevano sottoposta a tac cerebrale ed esame neurologico, entrambi negativi, e l’avevano dunque dimessa con la raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo 15 giorni. (Notizie.it )

Su altri media

L’Aifa ne aveva già suggerito l’uso solo per chi ha più di 60 anni, ma ora lo stop sembrerebbe definitivo. La linea espressa dal Comitato tecnico-scientifico è condivisa anche dal ministro della Salute Roberto Speranza. (Rieti Life)

Intanto il Presidente Marsilio annuncia che in Abruzzo l’immunità di gregge potrebbe essere raggiunta già intorno al 26 agosto. Abruzzo – Nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi, il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e l’Assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, hanno illustrato i risultati raggiunti dalla campagna vaccinale nella nostra Regione. (Terre Marsicane)

"In questo momento con le forniture siamo lisci lisci" ha spiegato il commissario Figliuolo. A costoro sarranno destinate le 9.5 milioni di dosi Astrazeneca che da qui a settembre si someranno a quelle già presenti. (Today.it)

Dal Cts stop ad AstraZeneca per gli under 60. Per la seconda dose riceveranno Moderna o Pfizer

Famiglia di Camilla Canepa alla quale si stringe anche la Federazione italiana di pallavolo: «Oggi, a solo 18 anni, la giovane pallavolista Camilla Canepa ci ha lasciato. Lutto perla pallavolo e lutto cittadino a Sestri Levante in Liguria (leggo.it)

L'ha deciso il Cts e ora sarà comunicato al ministro della Salute Roberto Speranza. E di indicare come alternativa per la seconda dose Pfizer. (La voce di Rovigo)

L'orientamento del Cts. Il Cts ha raccomandato per le prime dosi di vaccinazioni di riservare le dosi di AstraZeneca per coloro che abbiano età uguale o superiore a 60 anni. Le raccomandazioni del Cts sul vaccino saranno tradotte dal governo in modo perentorio e non solo come raccomandazioni». (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr