Finge di vaccinare coppia no-vax: un'altra infermiera arrestata a Palermo

Finge di vaccinare coppia no-vax: un'altra infermiera arrestata a Palermo
Per saperne di più:
La Sicilia INTERNO

La Digos di Palermo ha arrestato una infermiera dell’hub vaccinale Fiera del Mediterraneo per falso ideologico e peculato.

Durante un turno di servizio avrebbe finto di somministrare il vaccino anti-covid a due coniugi No vax.

Nelle scorse settimane era finita ai domiciliari un’altra infermiera con le stesse accuse.

“L’arresto di un’altra infermiera coinvolta nell’inchiesta sulle finte vaccinazioni all’Hub della Fiera di Palermo è un ennesimo fatto gravissimo e sconcertante, che noi stigmatizziamo e condanniamo e verso il quale saremo inflessibili”

La donna, che è stata posta ai domiciliari, si chiama Giorgia Camarda, ha 58 anni e lavora come infermiera anche nel Reparto malattie infettive dell’ospedale Civico di Palermo. (La Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri media

«Abbiamo agito e agiremo - dichiara - sempre col massimo rigore e con ogni strumento possibile contro chi si macchia di reati simili e verso chiunque leda l’immagine di professionisti seri e competenti» «L'arresto di un’altra infermiera coinvolta nell’inchiesta sulle finte vaccinazioni all’Hub della Fiera di Palermo è un ennesimo fatto gravissimo e sconcertante, che noi stigmatizziamo e condanniamo e verso il quale saremo inflessibili». (Giornale di Sicilia)

Finte vaccinazioni ai no Vax, arrestata infermiera: anche lei aveva una dose booster ‘fake’

#Digos Palermo ha arrestato un’infermiera impiegata presso il reparto malattie infettive, autrice di fittizie vaccinazioni contro il #Covid_19. È indagata per falso ideologico e peculato. Camarda sarebbe stata falsamente vaccinata con la terza dose dalla collega Anna Maria Lo Brano, arrestata il 21 dicembre (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr