Europa fiacca con timori inflazione, i petroliferi tengono a galla Milano

Europa fiacca con timori inflazione, i petroliferi tengono a galla Milano
Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Andamento Piazza Affari FTSE Mib Loading. Euro in lieve rafforzamento, spread stabile a 102 punti. Sul fronte valutario, il cambio euro/dollaro è salito a 1,1580 dollari (venerdì in chiusura a 1,1564)

Il FTSE MIB di Piazza Affari è così in lieve calo e si mantiene a galla grazie al nuovo sprint dei titoli oil.

Tornando ai titoli di Piazza Affari, dopo un'apertura incerta hanno imboccato la strada del rialzo le banche, guidate da Unicredit, mentre si dovrebbe avvicinare l'annuncio del deal. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altre fonti

Come di consueto, a partire da mercoledì, le principali banche statunitensi apriranno la nuova stagione dei conti Borse europee in ordine sparso intorno alla parità, di fronte al nuovo rialzo del petrolio e del dollaro e in attesa dell'avvio della nuova stagione delle trimestrali societarie negli Stati Uniti. (Finanzaonline.com)

Sui mercati persistono le preoccupazioni sull'inflazione in attesa dell'inizio della nuova stagione delle trimestrali societarie (domani con i conti di JP Morgan). Sarà la banca JP Morgan ad aprire domani la stagione dei conti Oltreoceano. (Yahoo Finanza)

Secondo i dati IBES-Refinitiv, il mercato scommette su un aumento del 29,6% anno su anno dei profitti per le aziende facenti parte dell'S&P500 nel periodo luglio-settembre In questo contesto si attendono con apprensione i risultati trimestrali e soprattutto le previsioni per i prossimi mesi. (Finanzaonline.com)

Borse europee viste deboli per stagflazione e rally delle materie prime

Cede lo 0,8% Atlantia che ha annunciato la commessa da 300 milioni di euro per Abertis relativa a un maxi tunnel in Cile. Tra le banche giu' dell'1,3% Banco Bpm e Bper, quest'ultima al centro delle indiscrezioni su una possibile combinazione con Banco Popolare di Sondrio. (Borsa Italiana)

FOCUS DEL FINANCIAL TIMES. Tornado in Europa, per il Financial Times, l’Italia sta cambiando marcia nel percorso di ripresa, con un rialzo più grande di qualsiasi altro Paese del G7 negli ultimi cinque mesi, dopo un ampio programma di vaccinazione, e grazie ai robusti investimenti e alle esportazioni. (Benzinga Italia)

Il secondo, l'avvio della nuova ondata dei bilanci, con le grandi banche d'investimento a fare da aprifila. Non si ferma intanto la corsa del petrolio: il Wti continua a viaggiare appena sotto gli 81 dollari al barile, anche se in lievissima flessione rispetto ai massimi dal 2014 toccati ieri, mentre il Brent si attesta sugli 84. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr