Perché la Ferrari può credere ancora nel mondiale. Ma a Silverstone e Zeltweg è vietato sbagliare

la Repubblica SPORT

Perché la Ferrari può credere ancora nel mondiale.

Ma a Silverstone e Zeltweg è vietato sbagliare di Stefano Zaino. Charles Leclerc (afp). La prestazione di Max Verstappen in Canada lo rende quasi inttaccabile.

I prossimi GP diranno molto, forse tutto

Tuttavia la parola d'ordone di Leclerc ("Non è finito niente") e il cambio del motore lasciano aperto uno spiraglio per il titolo.

(la Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

Pur essendo più veloce di Verstappen, Carlos non è però riuscito a farsi presenza abbastanza ingombrante da infastidire Max. Non si può dire che Sainz non abbia provato ad agguantare quella prima vittoria in carriera che gli sfugge da oltre 150 GP. (Automoto.it)

Anzitutto il posteriore leggero della vettura di Leclerc ha inevitabilmente espresso meno trazione di quanto visto durante le libere. Non riteniamo che Sainz abbia in realtà grandi responsabilità, almeno per quanto riguarda la gara. (FormulaPassion.it)

avallando quanto detto poco prima da Carlos Sainz che aveva sottolineato la pericolosità di un dosso presente sul tracciato di Montreal. Ad un certo punto l'audio è stato disattivato per poi essere riattivato qualche secondo più tardi quando ormai i tre piloti avevano già cambiato argomento. (ilGiornale.it)

Il modo migliore per celebrare il traguardo dei 150 GP in carriera. Non gli funzionava la radio chissà da quanto, ma non se ne è nemmeno accorto, preso com'era a guardare gli specchietti, a spingere a fondo per tenere a bada Sainz. (Autosprint.it)

Molto bene anche Sainz, che firma la miglior gara della stagione e Hamilton che artiglia un podio che, per come si è messo il campionato, vale una vittoria. Bocciati, invece, Haas, AlphaTauri e McLaren. (Tuttosport)

Molto bene anche Sainz, che firma la miglior gara della stagione e Hamilton che artiglia un podio che, per come si è messo il campionato, vale una vittoria. Bocciati, invece, Haas, AlphaTauri e McLaren. (Autosprint.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr