“Per i vaccinati il covid diventerà come un’influenza”, la previsione dopo il picco di contagi

“Per i vaccinati il covid diventerà come un’influenza”, la previsione dopo il picco di contagi
Più informazioni:
Il Riformista ESTERI

Per l’immunologo Sergio Abrignani il covid-19 non potrà mai diventare come un raffreddore, ma come un’influenza probabilmente sì.

Non c’è paragone rispetto a un anno fa quando i nuovi casi erano 14.242 e i decessi a causa delle complicanze del contagio 616

Il bollettino rilasciato ieri dal ministero della Salute ha riportato oltre 196mila nuovi positivi e 313 morti, il picco di decessi nella quarta ondata. (Il Riformista)

Su altre testate

Dobbiamo distinguere «tra vaccinati e non vaccinati». Lo dice Sergio Abrignani, immunologo dell’università Statale di Milano in un’intervista al Corriere della Sera. (Gazzetta del Sud)

Inoltre più vengono usati, e ormai è passato oltre un anno, più questi vaccini verranno percepiti come quelli adottati per una normale influenza Basti pensare che negli Stati Uniti si è arrivati a punte di oltre un milione di casi al giorno. (Corriere della Sera)

Alessandro Vespignani, della Northeastern University di Boston, ha spiegato che la vaccinazione avverrà una volta all'anno e diventerà la normalità. Vaccino Covid, Vespignani: “Vaccinarsi una volta all’anno sarà la norma”. (Notizie.it )

"Omicron è come un'influenza". Ora lo dicono anche i numeri: eccoli

IPA/Fotogramma. A distinguere le infezioni è però il tempo di incubazione, che per l’influenza si aggira intorno ai due giorni, mentre per il coronavirus è più lungo (dai tre ai sette giorni). Inoltre, sintomi tipici del Covid-19 sono la perdita di gusto e olfatto, estranei all’influenza, anche se alcuni studi sembrano indicare come questi non siano diffusi con la variante Omicron. (Sky Tg24 )

Sarebbe agire come per l’antinfluenzale: lo cambiamo ogni inverno e non si parla di terze o quarte dosi, ma di nuovo vaccino” Diverso sarebbe fare una quarta dose di vaccino disegnato contro la variante Omicron. (Il Fatto Quotidiano)

Per i vaccinati (o i guariti), almeno per loro, Omicron è quasi come un’influenza. “È un numero molto grande, che mostra quanto grave sia la malattia sviluppata a seguito dell’infezione per le persone più anziane. (l'Immediato)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr