Alluvione in Germania: Massara, Giacomini e Maiga scendono in strada per aiutare la popolazione

LiveTennis.it ESTERI

I tre giocatori, in Germania per disputare il Playout di Regionaliga Ovest contro il Solinger Tennis-Club 1902 (sono tesserati per il TC Blau-Weiss Lechenich, club del quale fanno parte anche altri due italiani come Claudio Fortuna e Alessandro Motti), si sono ritrovati nel bel mezzo dell’immensa alluvione che ha colpito il Paese causando più di 130 morti ed oltre 1.300 dispersi: senza pensarci due volte, sono scesi in piazza ad aiutare la popolazione e i volontari a rimuovere i tanti detriti portati dal maltempo. (LiveTennis.it)

Ne parlano anche altre testate

I soccorritori sono ancora a lavoro per ripulire la devastazione e prevenire ulteriori danni, ma nella contea di Ahrweiler, nella Germania occidentale, una delle aree più colpite, si temono più vittime. (MeteoWeb)

I militari sono al lavoro con cingolati, elicotteri e altri mezzi di soccorso II ministero della Difesa ha attivato “l’allarme militare per disastro”. (LaPresse)

A queste si aggiungono le 43 vittime nella Renania Settentrionale-Westfalia e le 24 persone morte in Belgio. "I nostri pensieri sono con le famiglie delle vittime delle devastanti alluvioni in Belgio, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi e con coloro che hanno perso la casa (Tiscali Notizie)

Non smette di crescere il bilancio dei morti tedeschi, arrivato a 133 vittime, con il land Renanai-Palatinato che da solo ne ha registrate 63, mentre nel vicino Nord Reno-Vestfalia se ne sono contate finora 43. (Open)

Le piogge più intense colpiranno Abruzzo e Molise, dove potranno cadere fino a 70-75mm di pioggia in modo particolare nelle zone costiere. Il Paese più colpito è la Germania dove il numero delle persone morte a causa delle alluvioni è salito a 133: lo riferiscono fonti ufficiali tedesche. (Today.it)

Nei Paesi Bassi, migliaia di persone che hanno evacuato le aree colpite stanno iniziando a tornare a casa per esaminare i danni Nei Paesi Bassi, migliaia di persone che hanno evacuato le aree colpite stanno iniziando a tornare a casa per esaminare i danni. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr