Italia Turchia, Bonucci e la sfida di Demiral: cosa si sono detti

Italia Turchia, Bonucci e la sfida di Demiral: cosa si sono detti
Juventus News 24 SPORT

Venerdì l’Italia affronterà la Turchia: ecco cosa si sono detti Leonardo Bonucci e Merih Demiral verso la gara. Venerdì l’Italia affronterà la Turchia nella gara inaugurale di Euro2020: il retroscena targato Bonucci-Demiral.

TURCHIA – «Meritano rispetto.

Hanno talento, da Calhanoglu a Under, da Demiral a Yilmaz che ha portato il Lille a vincere la Ligue 1.

Sono una squadra interessante, in crescita, ci sarà da fare un grande lavoro di squadra

Hanno dimostrato, contro la Francia, di essere solidi, di saper quello che vogliono. (Juventus News 24)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Attenzione alle troppe aspettative, però il grande entusiasmo può essere un fattore molto positivo per la Roma. Quest’anno la Juventus ha subìto talvolta da squadre molto meno qualitative perché hanno giocato con più rabbia, grinta, carattere, fisico. (SuperNews)

Bonucci su Conte, Mancini e Kean. "Come motivatore carismatico, Conte è il migliore al mondo. Forse per la prima volta non c'è stato nessuno che è andato fuori dalle righe (Tuttosport)

Non abbiamo singoli come Cristiano Ronaldo, Lukaku, giocatori che hanno segnato tanto e ti svoltano la gara in una partita. Bonucci ci tiene a chiarire una cosa sull’Italia: “Il fuoriclasse è il gruppo. (Virgilio Sport)

Italia, Bonucci: «Il nostro fuoriclasse all'Europeo è il gruppo». L'Uefa: ok alla sostituzione di Sensi con Pessina

Non abbiamo singoli come Cristiano Ronaldo, Lukaku, giocatori che hanno segnato tanto e ti svoltano la gara in una partita. Bonucci su CR7 e Lukaku: "Qui il fuoriclasse è il gruppo: ha sempre fatto la differenza". (TUTTO mercato WEB)

Una volta tolto l'incarico a Pirlo, è stato giusto scegliere un allenatore con grandissima esperienza, che conosce la Juventus e che ci aiuterà nella gestione e nell'arrivare negli obiettivi che un club come la Juventus si prefigge ogni anno" Bonucci e Allegri alla Juventus: "E' la scelta giusta, l'uomo giusto per i nostri obiettivi". (TUTTO mercato WEB)

Non ci sarà Sensi: la Commissione medica dell'Uefa ha accettato la documentazione della Figc, autorizzando la sostituzione de centrocampista infortunato con Pessina. Il comportamento di questo gruppo è sempre stato esemplare, è il bello della nostra squadra. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr