"Sparare è l'extrema ratio". Chi è Massimo Adriatici, l'assessore leghista arrestato a Voghera

Sparare è l'extrema ratio. Chi è Massimo Adriatici, l'assessore leghista arrestato a Voghera
Più informazioni:
L'HuffPost INTERNO

Ha studiato scienze giuridiche presso l’Università del Piemonte orientale Amedeo Avogadro prima di entrare nella Polizia di Stato

Sparare deve essere l’extrema ratio, l’ultima possibilità da mettere in atto se non ne esistono altre”.

Adriatici ricopre il ruolo di assessore alla Sicurezza del Comune oltrepadano da ottobre del 2020.

Massimo Adriatici, assessore leghista alla Sicurezza di Voghera agli arresti domiciliari per l’uccisione di un 39enne marocchino, ha riferito al magistrato di aver sparato un colpo accidentalmente in un contesto di legittima difesa. (L'HuffPost)

La notizia riportata su altri giornali

La Procura, intanto, ha cambiato l'accusa nei suoi confronti da omicidio doloso a eccesso colposo in legittima difesa. cronaca. La Procura ha cambiato l'accusa nei confronti di Masismo Adriatici dopo aver ascoltato alcuni testimoni, secondo cui il marocchino gliavrebbe lanciato contro una bottiglia. (TG La7)

Massimo Adriatici è ai domiciliari: morto un 39enne di origini marocchine. Massimo Adriatici, avvocato e assessore alla Sicurezza del comune di Voghera, nel Pavese, è stato fermato per la morte di un 39enne, di origine marocchina, colpito ieri da alcuni spari nei pressi della piazza. (LaPresse)

Chi è Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza di Voghera. Titolare di un importante studio di avvocati di Voghera, Massimo Adriatici è eletto in Consiglio Comunale e reso assessore a partire dal 2020 (Fanpage.it)

Quando l’assessore dal grilletto facile diceva: “No alla giustizia sommaria, sparare dev’essere l’extrema ratio”

A sparare è stato l'assessore alla sicurezza della città, leghista, Massimo Adriatici. La criminalità a Voghera esiste, ma non è quella che ha incontrato ieri sera l'assessore Adriatici". (Leggo.it)

Il premier Draghi e la ministra Cartabia sono determinati a raggiungere gli obiettivi, e noi con loro: serve responsabilità da parte di tutti”. (LaPresse) – “La fiducia in caso di mancato accordo sulla riforma del penale? (LaPresse)

Adriatici, docente di Diritto processuale penale all’università del Piemonte Orientale e un passato nella Polizia di Stato, qualche anno fa predicava grande prudenza sul possesso delle armi: «prima di decidere di tenerne una nel cassetto, pensiamoci bene (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr