Mottarone, l’audio della prima telefonata dei soccorritori ai Carabinieri: “È caduta una cabina…

Mottarone, l’audio della prima telefonata dei soccorritori ai Carabinieri: “È caduta una cabina…
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Nell’incidente sono morte 14 persone, mentre Eitan, il bimbo di 5 anni unico sopravvissuto, è ancora ricoverato in ospedale a Torino

“È caduta una cabina della funivia a Stresa, si è schiantata in cima al Mottarone, che casino…che casino”.

Nella telefonata vengono inviati i primi mezzi di soccorso e appare palpabile la difficoltà di capire se intervenire a monte o a valle dell’impianto.

L’operatrice del 118 che parla con i carabinieri di Verbania rende chiara la confusione che regna pochi minuti dopo la notizia che la cabina numero 3 della funivia sul Lago Maggiore è precipitata. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

(LE INDAGINI - L'INCIDENTE DEL 23 MAGGIO - LE - LE VITTIME) I consiglieri Sebastiano Ardita e Nino Di Matteo hanno infatti chiesto al Comitato di presidenza l'apertura di una pratica. (Sky Tg24 )

"Io inizio a mandarvi lì: pare che la cabina sia caduta in mezzo al bosco e che non sia raggiungibile da un mezzo via terra L'audio è relativo ai primi minuti dopo la tragedia: l'operatrice inizia a dare i primi dettagli agli uomini dell'Arma apprendendoli in diretta dagli altri soccorritori che si sentono muoversi in sottofondo. (Il Sole 24 ORE)

p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. € 500.000.007,00 int. (Mediaset Play)

Funivia Mottarone: un elicottero per rimuovere la cabina. «Sarà un’operazione delicatissima»

Trascorrono, in un lettino del reparto di degenza, i giorni all'ospedale Regina Margherita di Torino del piccolo Eitan, unico sopravvissuto della tragedia della funivia di Stresa avvenuta la mattina del 23 maggio sul Mottarone (La Repubblica)

Incidente funivia Mottarone, Eitan sa della tragedia. Fonte: Fanpage (L'Occhio)

Che andrà prima di tutto messa in sicurezza, onde evitare che durante la rimozione aerea possa muoversi». «Si tenterà di rimuoverla in un unico blocco, prelevandola con un elicottero — prosegue Geminale — e se non sarà possibile si potrebbe procedere al taglio in due prima di spostarla». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr