L'Arco di Trionfo «impacchettato»: l'omaggio a Christo

L'Arco di Trionfo «impacchettato»: l'omaggio a Christo
Corriere TV CULTURA E SPETTACOLO

Il completamento di questo sogno è stato supervisionato da suo nipote Vladimir Javacheff in coordinamento con il museo Pompidou e le autorità francesi

Dal 18 settembre al 3 ottobre l'Arco di Trionfo a Parigi sarà impacchettato con 25 mila metri quadrati di tessuto in polipropilene e 7 mila metri di corda in omaggio Christo, morto circa un anno fa.

L'artista bulgaro aveva sempre sognato di rivestire il famoso monumento parigino fin dagli anni '60 senza mai riuscirci, producendo però alcuni progetti. (Corriere TV)

Ne parlano anche altri giornali

Quest’anno avrebbe dovuto impacchettare l’Arco di Trionfo a Parigi. L’installazione è stata portata a termine dai suoi collaboratori utilizzando 25.000 metri quadrati di tessuto in polipropilene blu-argento riciclabile e tremila metri di corda rossa. (Living)

L’Arco di Trionfo impacchettato comincia a prendere vita e si avvicina ancor piu’ alla visione di ciò che è stato il sogno di una vita per Christo e Jeanne-Claude”, ha detto il nipote dell’artista, Vladimir Yavachev. (Quotidiano di Sicilia)

L’Arco di Trionfo ” impacchettato, omaggio a Christo. A Parigi, da poco dopo la mezzanotte è cominciato il vero e proprio “imballaggio” dell’Arco di Trionfo. “L’Arc de Triomphe empaqueté” (Projet pour Paris, Place de l’Étoile-Charles de Gaulle)” sarà visibile dal 18 settembre al 3 ottobre. (Metropolitan Magazine )

Impacchettato l'Arco di Trionfo parigino, opera postuma di Christo

Nei luoghi di Napoleone. «Christo e Jeanne-Claude hanno sempre detto chiaramente che la loro arte sarebbe dovuta continuare dopo la loro morte. «Completamente progettato dall’artista». «Questa è la visione di Christo e Jeanne-Claude (Io Donna)

Sono quasi giunti a compimento a Parigi i lavori di impacchettamento’ dell’Arco di Trionfo, seguendo i dettami lasciati da Christo e Jeanne-Claude, la coppia di artisti recentemente scomparsi che ha segnato la storia dell’arte contemporanea. (Itaca Notizie)

Al coordinamento del lavoro di impacchettamento ha partecipato anche il nipote di Christo Vladimir Yavachev. Festeggiano le fasi conclusive dell'impacchettamento del parigino Arco di Trionfo i 95 tecnici imbragati come alpinisti che hanno atteso all'opera che era stata progettata dall'artista bulgaro Christo mancato nel maggio 2020. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr