I medici di Wuhan senza tute, costretti a indossare pannoloni

I medici di Wuhan senza tute, costretti a indossare pannoloni
AGI - Agenzia Italia AGI - Agenzia Italia (Esteri)

Molti sono costretti a lavorare con il pannolone perché non hanno possibilità di andare in bagno durante il servizio, non avendo sufficienti tute da poter cambiare.

"Mi ha mandato un video in cui si vede all'interno di un'ambulanza con otto pazienti sospettati di essere contagiati.

Su altri media

Il volo speciale che riporterà in Italia Niccolò dovrebbe partire domani dall'Italia alla volta della Cina e rientrare sabato. Lo si apprende da fonti della Farnesina. (Leggo.it)

Per approfondire leggi anche: Coronavirus, il presidente cinese Xi Jinping in pubblico con la mascherina: cosa ci suggerisce quel gesto Non è la prima volta che la città di Wuhan - nella Cina orientale - diventa focolaio di un virus. (Liberoquotidiano.it)

Cresce il bilancio delle vittime del coronavirus: i numeri noti ora parlano di 1.383 morti e oltre 4.800 nuovi contagi nella sola provincia di Hubei. La Cina ‘taglia’ di 108 unità, a quota 1.380, il bilancio complessivo dei morti da coronavirus aggiornato a ieri dopo i controlli effettuati sui dati dell’Hubei che hanno fatto emergere casi di conteggio doppio. (ItalyNews.it)

Il coronavirus è apparso per la prima volta a Wuhan, in Cina, a dicembre Malattia respiratoria fatale che ha infettato oltre 59.000 persone in tutto il mondo e ucciso più di 1.300 persone. Siamo praticamente sempre a casa a causa dello scoppio del coronavirus”, ha affermato Zhao Yang, 25 anni, di Dongguan, Guangdong, Cina. (DaySicilia24)

La congestione del traffico aereo su Wuhan, però, sembra non far intravedere una soluzione nelle prossime ore. Coronavirus, 17enne ancora bloccato a Wuhan: gli ultimi ostacoli Il 17enne dovrà attendere ancora qualche giorno a causa della congestione del traffico aereo su Wuhan. (Virgilio Notizie)

Il numero di morti totali ha raggiunto quota 1367, mentre gli infetti sono 59,804, secondo i dati ufficiali del governo cinese. Questi numeri sono aumentati anche perché è stato adottato un nuovo criterio di monitoraggio. (CinaOggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti