Economia: Dombrovskis (Commissione Ue), investimenti e riforme per uscire dalla crisi e sostenere la ripresa

Economia: Dombrovskis (Commissione Ue), investimenti e riforme per uscire dalla crisi e sostenere la ripresa
Servizio Informazione Religiosa INTERNO

Il semestre “li aiuterà inoltre ad affrontare i rischi, siano essi emergenti o ereditati dal passato, che possono ostacolare la ripresa.

Dovremo altresì concentrarci sul rafforzamento delle imprese, sull’inserimento di un maggior numero di persone in posti di lavoro di qualità, sull’eliminazione degli ostacoli agli investimenti e sul coordinamento delle politiche volte a preservare la sostenibilità di bilancio dell’Ue”

(Foto SIR/Commissione europea). (Servizio Informazione Religiosa)

Ne parlano anche altri giornali

Ad oggi la Commissione ha avallato 22 piani nazionali di ripresa e resilienza, fra cui quello dell’Italia, tutti approvati dal Consiglio. La crisi Covid-19 ha colpito in particolare i giovani, i lavoratori atipici, i lavoratori autonomi e i cittadini di Paesi terzi. (Servizio Informazione Religiosa)

(LaPresse) – L’Italia è oggetto di particolare attenzione per l’alto debito da parte della Commissione Ue assieme ad alti quattro Stati (Belgio, Francia, Grecia e Spagna). E’ quanto emerge dalle raccomandazioni presentate oggi dalla Commissione europea nell’ambito del pacchetto autunnale del Semestre europeo 2022 (LaPresse)

Forte debito, bassa crescita, esposizione a prestiti di cui si fatica a rientrare Richiami sulla legge di bilancio che trovano la loro spiegazione nel rapporto sul debito. (La Stampa)

Economia: la Commissione Ue all'Italia, misure a sostegno della ripresa, ma tenere sotto controllo la spesa corrente

Per l'Italia "ci sentiamo di usare parole di prudenza per metterla in guarda rispetto all'aumento dei livelli della spesa pubblica nazionale", ha detto il vice presidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis Gli investimenti finanziati a livello nazionale dovrebbero essere preservati nel 2022 in tutti gli Stati membri, come raccomandato dal Consiglio. (La Repubblica)

Anche quest'anno l'analisi della Commissione indica che l'Italia insieme con Grecia e Cipro fa parte del gruppo di Paesi con 'squilibri macroeconomici eccessivi' che richiedono ulteriori analisi e approfondimenti Bruxelles non fissa scadenze ne' per l'Italia ne' per nessun altro Paese dal momento che anche nel 2022 l'impronta della politica di bilancio complessiva resta espansiva sia pure in misura ridotta rispetto al 2020. (Il Sole 24 ORE)

Roma viene però richiamata a limitare la crescita della spesa pubblica corrente. L’Italia viene invitata a “monitorare regolarmente l’utilizzo, l’efficacia e l’adeguatezza delle misure di sostegno ed essere pronta ad adattarle, se necessario, alle circostanze che sopravvengono”. (Servizio Informazione Religiosa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr